Conselice Estate 2022: prossimo appuntamento con Lucia Vasini e Cinzia Marseglia

Più informazioni su

Dopo l’ottima partenza con Paolo Migone della rassegna estiva all’Arena D’dri d’e’ Teàtar di Conselice, curata dal Gruppo Teatrale Bottega del Buonumore, con la direzione artistica di Davide Dalfiume e la collaborazione del Comune di Conselice, giovedì 16 giugno sarà la volta delle attrici Lucia Vasini e Cinzia Marseglia. In scena alle 21.15 con la nuovissima produzione “Mozart 90” di cui sono autrici assieme a Giovanna Donini e Simona Angioni, ci racconteranno una storia di amicizia e solidarietà femminile.

Due amiche si rivedono dopo tanto tempo e si dilettano a ricordare com’è nata la loro amicizia: tutto avvenne alla fine degli anni 90 durante un corso di comico-terapia, che come colonna sonora aveva la musica di Mozart. Le due donne ripercorrono la storia della loro amicizia: sanno con certezza come sia iniziata, non sanno con certezza cosa le abbia tenute insieme fino ad oggi, in effetti l’amicizia è una faccenda strana. Certo, oggi tutto dev’essere statistico ed empirico, mentre è difficile quantificare e calcolare distanza e vicinanza, fedeltà e tradimento, amore e nostalgia.

Lucia Vasini attrice teatrale e cinematografica italiana, ha lavorato, tra gli altri, con Dario Fo e Franca Rame, Gabriele Salvatores, Paolo Rossi (anche suo compagno di vita per molti anni), Cesare Lievi e Enzo Iacchetti.

Cinzia Marseglia ha frequentato la scuola di cabaret e teatro comico di Manuel Serantes, il Laboratorio di Zelig Cabaret, fino a diventare la conduttrice del laboratorio “Oggi le Comiche”. Nel 2012 arriva in televisione a Zelig. Ha interpretato “la trainer dei detenuti” in una puntata nella sit-com Belli dentro (Canale 5). Nel cinema era la donna manager a fianco di Ale e Franz nella pellicola “Mi fido di te” diretta da Massimo Venier, protagonista nel cortometraggio “Le impronte della tartaruga” per la regia di Nicola Buffoni & Giovanni Bognetti e al Festival Fiati Corti (edizione 2006) ha ottenuto la menzione speciale come migliore interpretazione.

Giovedì 23 giugno l’attore Ettore Bassi ritornerà a Conselice dopo il successo de “Il Sindaco pescatore”, questa volta ne “Il mercante di luce” novità assoluta 2022, tratta dal bellissimo e toccante romanzo scritto da Roberto Vecchioni, che ha vinto con questo testo il Premio Cesare Pavese per la narrativa nel 2015. Adattamento e regia di Ivana Ferri, musiche originali eseguite dal vivo di Massimo Germini, produzione Tangram Teatro. Lo spettacolo narra il viaggio poetico di un padre e di un figlio affetto da una rara sindrome di invecchiamento accelerato che si manifesta nell’infanzia e causa un decesso prematuro. In questo difficile cammino il padre, un professore di letteratura greca, sente il bisogno di trasmettere al figlio quanto ha di più prezioso: la cultura. Inizia così un viaggio nelle parole e nei pensieri, attraverso Sofocle, Euripide, Archiloco, Saffo, alla ricerca di quella luce capace di dare un senso vero e positivo alle nostre vite per lasciargli un dono: “L’orgoglio di essere uomini e di vivere con questa rivelazione perché non importa quanto si vive ma con quanta luce dentro”. Lo spettacolo abbraccia lo stile e la magnificenza narrativa di Roberto Vecchioni e con una storia che attraversa il nostro presente ci fa entrare nella dimensione dei classici, ci immerge nella grande letteratura del passato che avvolge tutti noi con la sua luce. Un padre e un figlio. Due vite, due mondi. Percorrono insieme un ultimo tratto di strada scoprendo la forza e la fragilità del loro legame. Una riflessione sull’esistenza, sull’idea del Bello e del Sublime, trasmessa a noi con un incanto speciale e con accenti lirici intensi.

Roberto Vecchioni non ha bisogno di presentazioni. Wikipedia lo classifica come cantautore, paroliere, scrittore, poeta ed ex insegnante italiano. Ma in realtà le definizioni possibili sarebbero ancora altre, perché soprattutto Vecchioni è uno dei “padri nobili” della canzone d’autore italiana. Di alta qualità è la sua produzione letteraria che conta saggi e romanzi. Come nelle sue canzoni, anche in questo caso Vecchioni riesce a “raccontare” storie che percorrono il nostro presente con lucidità, profondità e quella vena poetica così riconoscibile e straordinaria. Ettore Bassi è attore di cinema e teatro con alle spalle un lungo e prestigioso curriculum. Se il grande pubblico lo conosce per le fiction TV, ultima in ordine di tempo “Svegliati amore mio” insieme a Sabrina Ferilli per la regìa di Ricki Tognazzi, Bassi vanta un’intensa attività in teatro in particolare si ricorda la sua partecipazione nel monologo “Il sindaco pescatore” dove, nei panni di Angelo Vassallo, ha portato in scena una storia di forte impegno civile. Il ruolo di Stefano Quondam, protagonista de “Il mercante di luce”, mette in evidenza la sensibilità di uno degli attori più amati della scena italiana. Ivana Ferri è una regista teatrale attenta a temi sociali che caratterizzano il nostro tempo. Ha collaborato con personaggi di primo piano della cultura italiana come Dacia Maraini, Vittorino Andreoli, Claudio Magris, Alda Merini elaborando trasposizioni teatrali da opere letterarie e portandole in scena con grandi riscontri di pubblico. Con Roberto Vecchioni ha realizzato alcuni anni fa uno spettacolo per MiTo dal titolo “Sogna Ragazzo sogna”. Dopo avere nelle ultime stagioni affrontato il tema degli ospedali psichiatrici e degli anni di piombo con lo spettacolo “Quello che l’acqua nasconde” di Alessandro Perissinotto per la stagione del Teatro Stabile di Torino, affronta ora in questo lavoro delicato e poetico il tema del rapporto padre-figlio, colto da una prospettiva insolita e coinvolgente.  Massimo Germini è un musicista poliedrico e straordinario. Tra i più quotati chitarristi italiani è un cultore della canzone d’autore. Ha lavorato con molti artisti, ma da parecchi anni è il collaboratore inseparabile di Roberto Vecchioni con il quale ha condiviso sia l’attività concertistica, che quella discografica e anche di insegnamento all’Università di Pavia.

In caso di maltempo gli spettacoli si terranno al Teatro Comunale di Conselice.

Prevendita online su www.vivaticket.it Info e prenotazioni cell. 353-4045498 e 0542-43273 mail: biglietteriateatroconselice@gmail.com   Seguiteci su Facebook

Biglietti: spettacolo 16 giugno intero € 12,00 ridotto  € 10,00 (giovani under 25, adulti over 65, diversamente abili, dipendenti Hera, Soci Caffé delle Ragazze, tesserati Emergency, Libera).

Biglietteria aperta solo nelle serate di spettacolo dalle ore 19.30.  Saranno rispettate le normative di sicurezza in vigore.

Per ulteriori informazioni visitare i siti www.comune.conselice.ra.itwww.labottegadelbuonumore.it e www.davidedalfiume.it

Arena “d’dri d’e’ Teàtar” (retro del Teatro Comunale) Via Selice 127-129 Conselice.

 

Più informazioni su