Giornate Europee del Patrimonio. Aperture straordinarie e percorsi con visita guidata tra tra Ravenna, Cervia, Cesena e Sant’Agata Feltria

Tornano sabato 24 e domenica 25 settembre le GEP, Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days), la più estesa e partecipata manifestazione culturale d’Europa. Inoltre, sabato sono previste aperture straordinarie serali nei musei statali con ingresso al costo simbolico di 1,00 euro (escluse le gratuità previste per legge).

Anche quest’anno la Direzione Regionale Musei Emilia-Romagna partecipa con molte iniziative e aperture straordinarie nei siti afferenti. “Una occasione – dice il direttore Giorgio Cozzolino – per scoprire i meravigliosi tesori storico-artistici della regione”.

Al seguente link il calendario di tutti gli eventi: https://musei.emiliaromagna.beniculturali.it/novita/648-giornate-europee-del-patrimonio-nei-siti-afferenti-la-direzione-regionale-musei-emilia-romagna

Nelle giornate di venerdì 23 e sabato 24 settembre 2022, in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini propone sul territorio di competenza alcuni interessanti e inconsueti appuntamenti, aperture straordinarie e percorsi con visita guidata, che si svolgeranno tra Ravenna, Cesena, Cervia e Sant’Agata Feltria.

VENERDÌ 23 SETTEMBRE

Apertura dello scavo archeologico a Sant’Agata Feltria in località Sant’Antimo
a cura di Annalisa Pozzi, SABAP RA
La Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio di Ravenna, in collaborazione con SNAM Rete Gas S.p.A., con il Comune di Sant’Agata Feltria e grazie agli archeologi incaricati di seguire le attività in progetto, organizza per venerdì 23 settembre visite guidate allo scavo archeologico in corso lungo la Strada Provinciale che ha portato al rinvenimento di un interessante sito archeologico con evidenze che coprono un arco cronologico che va da epoca pre-protostorica a epoca moderna.

Visite guidate alle ore 16-17-18 – Sant’Agata Feltria, località Sant’Antimo, Strada Provinciale 76
PRENOTAZIONE CONSIGLIATA

SABATO 24 SETTEMBRE

RAVENNA DA SCOPRIRE. Passeggiata archeologica alla (ri)scoperta di alcuni siti in città
a cura di Sara Morsiani e Massimo Sericola, SABAP RA
Si tratta di una passeggiata archeologica alla scoperta di alcuni siti visibili e non nel centro storico di Ravenna. L’attività di tutela svolta dalla Soprintendenza, in occasione di vari lavori pubblici e non solo, ha condotto in passato e ancor più negli ultimi anni al rinvenimento di evidenze archeologiche anche significative, ma che per motivi disparati (occasione dei lavori, mancanza di fondi, difficoltà logistiche, …) non sempre sono state rese accessibili al pubblico.

Tour guidato dalle ore 9.30 alle ore 12 circa – Ravenna, via San Vitale 17
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

SABATO 24 SETTEMBRE

Cervia Ritrovata – alla scoperta della città e delle sue origini: un tour guidato attraverso natura, storia e tradizioni della vecchia città
a cura di Kevin Ferrari, SABAP RA
Un pull di esperti di vari settori (ambiente, archeologia, storia, restauro) guiderà i partecipanti lungo un tour itinerante che attraverserà proprio le saline e i suoi suggestivi paesaggi toccando contemporaneamente temi e luoghi simbolo del passato cervese, dalle prime saline di epoca romana fino alle più recenti attestazioni conservate al Museo del Sale, attraverso il fondamentale passaggio dagli scavi di Cervia Vecchia.

Tour guidato dalle ore 15 – Cervia (RA), via Evangelisti 4, Torre San Michele
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

SABATO 24 SETTEMBRE

Le stigmate di San Francesco e il pennello del Guercino. Storia, tecnica e materiali del dipinto ai Cappuccini di Cesena svelate dalla scienza e dal restauro
a cura di Luisa Tori, SABAP RA
L’iniziativa, che si svolgerà nella chiesa dei Cappuccini di Cesena, prevede l’organizzazione di un incontro nel corso del quale verranno illustrati alcuni aspetti inediti relativi alle vicende, alla tecnica esecutiva e al restauro di una delle opere più significative del territorio cesenate: il San Francesco che riceve le stigmate del Guercino.

Visita guidata ore 15 con replica alle ore 17 – Cesena, via Cappuccini 34, Chiesa e convento dei Cappuccini
FINO A ESAURIMENTO POSTI

AL MUSEO NAZIONALE DI RAVENNA

Al Museo Nazionale si prospetta un ventaglio di possibilità per visitare questo luogo di grande rilevanza per la varietà delle sue collezioni, rese ancora più ricche dalle recenti donazioni e acquisizioni.

Alle ore 17 verranno presentate le opere di Camilla Ancilotto, Carla Chiusano e Ferdinando Cucci, donate dai singoli artisti al Museo che li ha ospitati nel corso di recenti mostre. Le opere arricchiscono ulteriormente la Sala del Contemporaneo, inaugurata nel 2020.

“La Direzione Musei Emilia-Romagna” ricorda il suo dirigente, Giorgio Cozzolino “ha scelto il Museo Nazionale di Ravenna come polo dedicato al Contemporaneo e in quest’ottica sono stati promossi interventi mirati alla promozione e all’acquisizione: è con senso di gratitudine che celebriamo la donazione di queste opere”.

Alle ore 20.30, nel corso dell’apertura serale straordinaria, un’altra novità verrà ufficialmente presentata alla città. Si tratta di un’opera pittorica di grande formato, realizzata alla metà del XVI secolo dall’artista Bartolomeo Coda. “È grazie alla competenza e alla vigilanza dei colleghi dell’Ufficio Esportazione della Soprintendenza ABAP di Genova che questa notevole “Deposizione di Cristo nel sepolcro” è ora ammirabile nelle rinnovate sale dedicate alla pittura romagnola” commenta la direttrice Emanuela Fiori, che prosegue “era destinata ad essere venduta all’estero ma rimarrà in regione grazie alla possibilità di acquisto coattivo offerta dal Ministero”.

La serata al Museo culminerà nella Sala del Refettorio alle ore 21.15 con il Decimino archi e fiati dell’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini, che proporrà un repertorio di brani scelti di L. Spohr e O. Respighi. Si tratta del primo di due appuntamenti all’insegna del connubio arte musica (secondo appuntamento il 2 ottobre).

Gli orari del Museo Nazionale di Ravenna sabato 24 saranno così incrementati: alla consueta apertura matutina dalle 8.30 alle 13.30 (ultimo ingresso) si aggiunge l’apertura straordinaria pomeridiana e serale, dalle ore 16 alle ore 22.30 (ultimo ingresso).

MUSEO NAZIONALE DI RAVENNA
Via San Vitale, 17 – 48121 Ravenna
Telefono: +39 320 9539916

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.