Quantcast

Conselice, appuntamento in biblioteca: il futuro è negli alberi

Più informazioni su

Strade diverse, spunti curiosi, accenni leggeri e ludici come l’Oroscopo celtico degli Alberi, diventano motivi per imparare – o reimparare – a conoscere e amare questi grandi amici verdi, protagonisti di straordinarie leggende e fiabe, fonte di sostentamento nei secoli per intere popolazioni di montagna e di pianura, dispensatori di preziose sostanze per la cura delle malattie e del corpo. Se ne parlerà a Conselice, sabato 12 settembre alle ore 17,.30, nella biblioteca "G. Righini Ricci", con Milena Ortalda, autrice del libro "Il Futuro negli Alberi".Molti eventi importanti nella storia dell’uomo sono stati segnati dalla presenza degli alberi, venerati dagli antichi che vi attribuirono, per la loro naturale collocazione tra la terra e il cielo, il ruolo di "intermediari divini".

Dalle stelle alle… incertezze odierne di un destino divenuto sempre più difficile, tra urbanizzazioni e cementificazioni selvagge, incendi, siccità e disastri climatici che la buona volontà delle poche foreste rimaste sul pianeta non basta a contrastare. Ecco quindi una buona occasione, senza pretese di esaustività scientifica, ma con molte positive intenzioni, per ricominciare a prendersene cura, almeno con la mente.

«Oggi più che mai è importante identificare gli alberi come una componente fondamentale del nostro "futuro" – sottolinea Milena Ortalda nell’introduzione al suo libro -, non solo per quanto possono aiutarci a capire delle meraviglie del mondo naturale, ed eventualmente anche di noi stessi, ma perché di certo rappresentano, ancora una volta, come già è stato nei secoli e millenni che ci hanno preceduti nella storia dell’uomo, uno tra i più significativi strumenti di salvezza di un pianeta ormai prossimo alla deriva».

Laureata in storia medievale all’Università di Torino, Milena Ortalda ottiene un primo incarico come redattrice di storia e filosofia presso l’Editrice scolastica SEI, che lascerà dopo alcuni anni per lavorare come freelance in ambito culturale. Pubblicista dal 1993, ha curato tra l’altro il recupero dei documenti d’archivio e il progetto culturale del Museo aziendale Martini & Rossi. Consulente per Enti pubblici e Aziende, segue progetti di comunicazione culturale, convegni ed eventi internazionali, mostre e attività di promozione turistica dei beni culturali.

Attenta ai temi della conservazione, divulgazione e valorizzazione, ritiene fondamentale applicare queste modalità anche al mondo della natura, con uno sguardo di particolare affezione al silenzioso "polmone verde" del pianeta Terra.

«Un’immagine vista di recente su un giornale mi ha molto colpita – conclude Milena Ortalda -. Era quella di una donna, in una delle tante zone di guerra di questo povero mondo, piange abbracciata ai resti del "suo" olivo, divelto dalle bombe. E non piange (forse non solo) per la perdita economica: è evidente che piange per amore».

Info:
Biblioteca comunale G. Righini Ricci – via G. Garibaldi, 12 – 48017 Conselice (RA) – Tel.: 0545 986930 – E-mail:righiniricci@sbn.provincia.ra.it

Più informazioni su