La stagione dei teatri al Vulkano con “Lost generation” di Alessandra Crocco e Alessandro Miele

Da giovedì 23 a domenica 26 novembre alle ore 21 al Vulkano di Via Cella a San Bartolo

Più informazioni su

La stagione dei teatri torna al Vulkano di San Bartolo con uno spettacolo della sezione “Oltre l’abbonamento”. Lost generation è un lavoro di e con Alessandra Crocco e Alessandro Miele. Francis Scott Fitzgerald e la moglie Zelda sono protagonisti di quella generazione perduta degli anni ’20 resa popolare da Ernest Hemingway con Fiesta; passano da una festa all’altra in un clima di spensieratezza fino alla grande crisi del ’29, che coincide con l’inizio della crisi del loro matrimonio. Per la costruzione dello spettacolo, la compagnia Progetto Demoni si è ispirata al collage, tecnica artistica che comincia ad affermarsi proprio agli inizi del Novecento. 

Come Fitzgerald nei suoi taccuini, Alessandra Crocco e Alessandro Miele hanno fatto collezione di momenti ritagliandoli da diari, lettere, romanzi e racconti di Scott e Zelda. Mescolandoli e incollandoli in scena, si sono ritrovati a confondere la biografia con la rielaborazione artistica del romanziere e le intuizioni della sua sorprendente moglie. In scena si avvicendano con la velocità dei ruggenti anni ’20 alcuni momenti della loro giovinezza spensierata. Il boom economico prospettava possibilità infinite e sembrava che nessuno avesse il diritto di fallire. Ma nella velocità e negli eccessi vanno dissipandosi le energie migliori di un’intera generazione e Scott e Zelda si ritrovano ad affrontare gli anni bui della Grande Depressione.

Il collage assume forme più inquietanti e distorte per raccontare il crollo di una nazione, di una donna devastata dalla schizofrenia, di uno scrittore in crisi che per nove anni scrive e riscrive lo stesso romanzo. Come un piatto crepato le loro vite sono incrinate per sempre.

Alessandra Crocco e Alessandro Miele fondano nel 2012 la compagnia Progetto Demoni realizzando come autori e attori due lavori ispirati ai Demoni di Dostoevskij: le performances site-specific “Demoni – Frammenti”, presentate in vari festival tra cui Santarcangelo 2016, e lo spettacolo “Fine di un romanzo”, selezionato da E45 Napoli Fringe Festival 2015. Nel 2017, dopo una residenza a Sansepolcro (AR) per Kilowatt, debutta al Napoli Teatro Festival lo spettacolo “Lost generation” ispirato alla vita e alle opere di Zelda e Francis Scott Fitzgerald.

Sabato 25 novembre la compagnia incontrerà il pubblico dopo lo spettacolo insieme alla giornalista ravennate Federica Ferruzzi.

 

Lost generation

di e con Alessandra Crocco e Alessandro Miele

Luci: Angelo Piccinni / Assistente: Giovanni De Monte / Grafica: Marco Smacchia

Con il sostegno di Kilowatt Festival.

BIGLIETTI – Ingresso intero 8 euro, abbonati a La stagione dei teatri e under 20, 5 euro.

L’ingresso a VulKano prevede la tessera associativa annuale del costo di 0,50 €.

INFO E PRENOTAZIONI: da lunedì a venerdì dalle 9.30 alle 13 e dalle 15 alle 18 / Ravenna Teatro, Teatro Rasi via di Roma 39, Ravenna / Tel. 333 7605760 / www.ravennateatro.com

 

È CONSIGLIATA LA PRENOTAZIONE

Più informazioni su