Parlamenti di aprile. Al Rasi Jacopo Quadri, Natalie Cristiani, Giacomo D’Alelio e Leonardo Mello

Più informazioni su

La seconda giornata dei Parlamenti di aprile, oggi giovedì 11 aprile alle ore 16 al Teatro Rasi, avrà come protagonisti Jacopo Quadri, Natalie Cristiani, Giacomo D’Alelio, Leonardo Mello e la presentazione Tiezzi secondo Quadri a cura di Leonardo Mello. Alle ore 19 è in programma la proiezione “Lorello e Brunello” di Jacopo Quadri

I Parlamenti di aprile, ideati da Marco Martinelli e Ermanna Montanari con la collaborazione di Rosalba Ruggeri, sono seminari che, dal 2013, riuniscono annualmente nella sala Mandiaye N’Diaye del Teatro Rasi filosofi, artisti, studiosi.
Al centro dei seminati vi sono nodi di pensiero e di azione che Martinelli e Montanari propongono di condividere, a partire dal proprio percorso artistico ed esistenziale.
Ogni mese di aprile, in un grappolo di giornate consecutive, ci si trova il pomeriggio in un cerchio di sguardo e ascolto, con intensa partecipazione attiva di tutti i presenti. Un gruppo di giovani ricercatori universitari – detti “extraparlamentari” – segue gli incontri attivando un controcanto di quesiti e osservazioni.

La settima edizione dei Parlamenti di aprile tocca le connessioni tra i due mondi del teatro e del cinema, quasi due “ecosistemi” che si toccano da più di un secolo e che sono tutti da scoprire e indagare. Quattro giorni a tema – da martedì 9 a venerdì 12 aprile – che culminano sabato 13 aprile con Gli Irregolari, la festa di doppiozero, rivista culturale sul web, che inanella arte e società per “mettere il contenuto non prima della forma, ma nella forma migliore possibile”.

C’è un sottile filo rosso tematico che lega i Parlamenti di aprile 2019 dedicati ai rapporti tra il teatro e il cinema e che lega nei quattro giorni gli ospiti che interverranno per raccontare il loro contributo e la loro testimonianza tra i due mondi creativi e artistici e fornendo suggerimenti e un sentiero di connessioni poco indagato e prezioso per linguaggi e modalità produttive e estetiche.
Gli incontri pomeridiani dei Parlamenti avranno un corollario serale, alle 19, con letture e proiezioni

Giovedì 11 aprile
Il filo rosso collega il premio Franco Quadri 2017, Enrico Ghezzi, al lavoro di Jacopo Quadri tra cinema e teatro fino alla Ubu, la casa editrice fondata da Franco Quadri che affonda nei temi della critica e della scoperta e approfondimento di temi e nuovi testi. Jacopo Quadri, Giacomo D’Alelio e Leonardo Mello presenteranno uno degli ultimi volumi della casa editrice, Tiezzi secondo Quadri, a cura di Leonardo Mello. La presenza di Natalie Cristiani, montatrice del film di Marco Martinelli Vita agli arresti di Aung San Suu Kyi (con la supervisione di Jacopo Quadri) ci offre ancora la possibilità di aprire orizzonti sul tema del lavoro “anfibio” e delle infinite possibilità di dialogo e scoperta di linguaggio. Alle 19 ci sarà la proiezione di “Lorello e Brunello” di Jacopo Quadri.

Prossimo appuntamento
venerdì 12 aprile ore 16
Gian Luca Farinelli, Silvio Soldini, Martina Biondi, Franco Calandrini, Maria Martinelli
ore 19 proiezione “Treno di parole. Viaggio nella poesia di Raffaello Baldini” di Silvio Soldini


Parlamenti di aprile ingresso libero

Informazioni e prenotazioni 0544 36239
info@ravennateatro.com
teatrodellealbe.com/parlamenti19
Teatro Rasi – via di Roma 39 – Ravenna

Più informazioni su