Ravenna Festival. Presentato il libro 2019: Dori Ghezzi e Nicola Piovani ricordano De André

Più informazioni su

È stato presentato oggi 6 giugno alla Sala Corelli del Teatro Alighieri il libro di Ravenna Festival 2019. Sono intervenuti Elsa Signorino Assessora alla Cultura del Comune di Ravenna, Antonio De Rosa Sovrintendente Ravenna Festival e Franco Masotti Co-direttore Artistico del Festival. Ospiti speciali della presentazione Dori Ghezzi e Nicola Piovani che hanno ricordato Fabrizio De André, del quale ricorrono i 20 anni dalla scomparsa. 

E se a Faber il Festival dedicherà due concerti-spettacolo (l’uno dello stesso compositore premio Oscar, l’altro con Neri Marcorè accanto allo GnuQuartet), è il titolo stesso di quest’edizione – “per l’alto mare aperto” – che richiama uno dei protagonisti indiscussi, il mare appunto, della poetica del cantautore genovese; proprio a Marina di Ravenna, d’altronde, De André trasse ispirazione per la figura del pescatore dell’omonima canzone.

È intrecciando il passato con il presente, la riflessione storica con la cronaca pressante dell’oggi, che il Libro di Ravenna Festival si muove “per l’alto mare aperto”. Un capitolo importante sarà dedicato alle 100 percussioni che invadono anche le pagine bianche del libro con diversi saggi e testimonianze. Il percorso nel mondo classico sarà un altro importante nucleo tematico, mentre tutto l’apparato iconografico del Libro percorre il rapporto che lega Ravenna al mare attraversano venti secoli di storia con testimonianze, opere d’arte, e immagini fotografiche. 

Il libro del Festival è in vendita in biglietteria e nei luoghi di spettacolo (30 euro).

 

Più informazioni su