Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Ecco i settori dove conviene maggiormente investire

Ci sono diversi investimenti redditizi che possono permettere ad un investitore medio di ottenere introiti in modo sicuro ed intelligente. Ovviamente per riuscire a capire quali sono i settori ma soprattutto i modi in cui investire il proprio denaro è fondamentale tener presente alcune considerazioni. Innanzitutto le proprie esigenze ma anche il proprio livello di propensione al rischio. Gli investimenti, infatti, richiedono comunque un certo fattore di coscienziosità che non può essere ignorato, a prescindere dal campo in cui si investe. Ma va tenuto presente, altresì, quali sono i propri obiettivi economici e temporali, cioè quanto si vuole guadagnare e in quanto tempo. Da lì è possibile trovare tutte le soluzioni più comode ed idonee alle proprie necessità.

E tra tutte le opzioni che si possono contemplare, è probabile che emergano proprio le tre di cui si parlerà in seguito.

Investire in criptovalute

L’investimento in criptovalute è forse uno degli investimenti più comuni. Parliamo di un mercato concretamente in rapida ascesa, dovuto anche al fatto che in tantissimi hanno deciso di mettersi alla prova investendo nel trading online. Per i pochi che non lo sapessero, le criptovalute sono delle monete virtuali che possono esser usate come scambio, monete d’acquisto online ma anche come assets per fare trading. Queste non sono chiaramente tutte uguali e la più comune è senza dubbio il Bitcoin, una moneta che dal lancio e in circa un anno e mezzo ha iniziato ad acquisire in modo esponenziale sempre più valore. Ma c’è anche Ethereum, una valuta simile al Bitcoin così come Litecoin, una soluzione che garantisce transazioni più rapide ed economiche rispetto a quelle effettuate con il Bitcoin.

Investire nel trading online con le criptovalute non è cosa semplice ma anzi, richiede una serie di step fondamentali da rispettare per avere successo e, nel migliore dei casi, guadagnare. Innanzitutto va istituita una strategia a monte da sperimentare in modalità demo, cioè di prova. Una modalità praticamente offerta da quasi tutte le piattaforme. Poi bisogna seguire delle regole ben precise, conoscere le percentuali di rischio ed evitare l’overtrading, cioè investimenti azzardati e sbagliati che spesso compie chi si lascia prendere la mano dalla voglia di investire.

Investire nei dividendi

Per chi desidera investire in modo diverso, c’è un altro percorso che si può compiere. Molto diffuso è per esempio l’investimento in titoli di aziende che pagano i cosiddetti dividendi (chiamati in gergo tecnico dividendi stock). Si tratta di titoli su cui è possibile reinvestire nuovamente e che permettono di ottenere concreti ritorni nel corso del tempo. Il vantaggio dell’investimento in dividendi stock sta proprio nel fatto che non è necessario disporre di tanto denaro. È possibile servirsi anche di pochi euro, (magari sfruttando una somma che si pensa di non utilizzare nel corso del tempo). Mantenendo una certa regolarità e avendo cura di scegliere sempre titoli di azioni rigorosamente in crescita, sarà possibile ottenere un ingente ritorno del lungo periodo.

Investire in materie prime

Poco utilizzato ma non di certo meno soddisfacente è l’investimento in materie prime. Parliamo di tutti quei materiali di cui le fabbriche e le aziende si servono per produrre oggetti e tantissime altre tipologie di beni. Tra questi, il più famoso è senza dubbio il petrolio ma non si può non menzionare l’argento o l’oro. Tra i materiali più investiti è proprio quest’ultimo quello che va più per la maggiore. Il motivo? L’oro ha dalla sua il fatto di crescere di valore nei soli momenti di crisi e di rimanere pressoché stabile nei periodi di tranquillità o di crescita. Viene considerato, quindi, un investimento più sicuro rispetto ad altre materie prime.

Per quanto riguarda il petrolio, invece, negli ultimi anni si è contraddistinto per un mercato principalmente volatile con una tendenza sì al ribasso ma poco sicura. L’argento, invece, sta acquisendo sempre più investitori proprio perché concepito come leggermente più stabile.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.