Quantcast

Link Sponsorizzato

Strategie di marketing: i gadget aziendali personalizzati funzionano ancora?

Le strategie di marketing sono oggi cambiate moltissimo rispetto ad alcuni decenni fa, perché con l’avvento e la crescente diffusione di internet tutte le aziende si sono dovute adattare ad una nuova piazza, non più tradizionale ma virtuale. Volantini e brochure sono stati sostituiti oggi da post sponsorizzati in Facebook e da messaggi creati ad hoc su Google. La carta funziona molto meno rispetto al contenuto multimediale e su questo, ormai, non ci sono più grandi dubbi.

Se le strategie del marketing sono dunque cambiate in modo significativo negli ultimi anni, qualcosa è tuttavia rimasto immutato ed un esempio in tal senso è rappresentato dai gadget per aziende. Gli oggetti personalizzati con il logo della società continuano infatti a spopolare e soprattutto a riscuotere il loro successo, dimostrandosi ancora efficaci nel promuovere l’azienda e farle acquisire visibilità.

Perchè i gadget aziendali funzionano ancora?

I gadget aziendali realizzati a scopi promozionali esistono ormai da moltissimi anni: non si tratta certamente di una novità. Perché allora stanno continuando a riscuotere un grande successo e non sono passati di moda come è accaduto con flyer, brochure e simili? Il motivo è piuttosto semplice ed è legato alla loro funzione, che è molto più complessa di quello che si potrebbe immaginare.

I clienti sono sempre felici di ricevere un regalo

Bisogna considerare che un regalo è sempre gradito: è davvero difficile infatti che un cliente si rifiuti di accettare un oggetto gratuito, specialmente se questo potrebbe tornargli utile. Non si tratta dunque di consegnare un volantino ma un vero e proprio dono: questa è già una prima grande differenza!

I clienti ricordano come e dove hanno ricevuto il gadget

Secondo alcune ricerche, ben il 94% dei clienti ricorda come e dove ha ricevuto il gadget promozionale oltre ad apprezzarlo. Questo significa che nella maggior parte dei casi ciò che viene regalato sortisce proprio l’effetto desiderato, ovvero quello di lasciare un segno nella mente dei clienti, portandoli a pensare all’azienda anche a distanza di tempo.

Il gadget prolunga la visibilità del brand

Quando si regala un gadget promozionale utile, il cliente è molto più propenso ad usarlo nelle varie occasioni e questo comporta un ritorno in termini di visibilità straordinario per l’azienda, che ha la possibilità di mettersi in luce anche a distanza di anni dalla consegna del gadget. Un piccolo investimento in termini economici dunque può rivelarsi una grande risorsa.

Il meccanismo del passaparola

Possiamo considerare il gadget aziendale una sorta di passaparola muto, perché la sua efficacia è legata anche al fatto che vedere di frequente un logo su oggetti appartenenti ai propri amici o familiari può spingere dei futuri potenziali clienti ad avvicinarsi all’azienda. Non vale dunque la pena sottovalutare l’efficacia di questo strumento promozionale.

Quali gadget scegliere per promuovere l’azienda

Abbiamo visto come i gadget promozionali possano rivelarsi ancora molto efficaci, ma è bene precisare che per raggiungere i propri obiettivi è fondamentale scegliere quelli giusti. Non tutti gli oggetti sono apprezzati dai clienti, così come non sempre i gadget hanno una lunga durata e dunque possono prolungare la visibilità del brand. Ecco allora alcuni consigli per scegliere l’opzione giusta, sempre tenendo in considerazione l’identità dell’azienda.

I gadget utili sono sempre i migliori

Senza dubbio, gli oggetti utili sono sempre i migliori perché regalare un gadget che rischia di essere abbandonato in un cassetto rappresenterebbe solo uno spreco di denaro per la stessa azienda. Conviene dunque scegliere sempre gadget che siano funzionali, come la classica penna ad esempio che rimane tra le opzioni più gettonate ancora oggi.

I gadget tecnologici sono tra i più apprezzati

Tra i gadget più apprezzati negli ultimi anni dai clienti troviamo senza dubbio quelli tecnologici: dagli auicolari Bluetooth alle chiavette USB, dai power bank alle casse portatili per ascoltare la musica. Non c’è nulla di cui sorprendersi d’altronde: ormai questi sono tutti oggetti che vengono utilizzati nella quotidianità e che quindi vale la pena prendere in considerazione.

Il gadget deve rappresentare l’azienda

Al di là della loro utilità, che senza dubbio va sempre considerata, i gadget personalizzati devono essere scelti dall’azienda anche in base alla loro affinità con essa. D’altronde devono in qualche modo rappresentarne la filosofia, dunque se una società che opera nell’ambito della ristorazione può regalare dei gadget a tema come tazze o posate personalizzate, un’azienda che opera in tutt’altro settore dovrà cercare degli oggetti che la rappresentino al meglio. Un esempio? L’agenzia di viaggi potrebbe optare per delle borracce personalizzate oppure delle sacche per gli indumenti, l’avvocato per delle penne o delle cartellette portadocumenti, il negozio d’abbigliamento per delle t-shirt o comunque degli abiti personalizzati e via dicendo.

Dove acquistare i gadget personalizzati?

Fortunatamente, oggi le aziende possono acquistare i propri gadget personalizzati direttamente online: ci sono portali specializzati proprio in questo ed è sufficiente inviare il proprio logo per ricevere tutto direttamente in sede, senza inutili perdite di tempo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.