Quantcast

Delegazione rumena ricevuta in Provincia

Più informazioni su

venerdì 3 ottobre 2008

Questa mattina, nel Palazzo della Provincia, è stata ricevuta una delegazione rumena formata dal Sindaco della città di Zalău, Radu Sandu Victor Capilnasiu, e dal consigliere del distretto di Sălaj, di cui Zalău è capoluogo, Alexandru Şerban, responsabile della commissione cultura.
E’ stata l’occasione per gettare le basi di una più stretta collaborazione istituzionale tra la Provincia e la città rumena, i cui panificatori prendono parte al Festival del Pane, su progetti dell’Unione europea.

La Provincia e Zalău hanno già realizzato progetti comuni legati principalmente a formazione, educazione ed energia. Zalău ha infatti partecipato alla candidatura di un progetto Leonardo finalizzato a sostenere la crescita professionale e personale di neolaureati attraverso esperienze di lavoro/tirocinio all’estero in imprese pubbliche o private nell’ambito della tutela del patrimonio culturale e ambientale.

Zalău, gemellata col Comune di Imola, conta 63.642 abitanti ed è il capoluogo del distretto di Sălaj, nella regione storica della Transilvania. Oggi la città mantiene la sua vocazione industriale, nonostante la crisi che ha accompagnato la ristrutturazione dell’economia nazionale negli Anni ’90, conseguenza della fine dei massicci contributi erogati in precedenza dal regime comunista. Zalău dispone di due istituzioni universitarie e di numerose scuole superiori.

Tra le istituzioni culturali, di particolare importanza è il Museo Storico e Artistico, con una collezione di oggetti provenienti dagli insediamenti umani ritrovati nella zona e risalenti a diversi periodi, dal Neolitico fino al tardo Medioevo, con particolare attenzione al periodo di dominazione Romana ed alla cultura contadina. La città rumena ospita inoltre ogni anno manifestazioni folcloristiche con spettacoli di arte e musica popolare.

La presenza di cittadini rumeni nella nostra provincia è notevolmente aumentata: la maggior parte dell’incremento degli stranieri residenti (54%) è infatti attribuibile all’iscrizione nelle anagrafi comunali di 2.651 rumeni (+ 81,57%), il doppio rispetto al 2003. Dal 2003 al 2007, gli stranieri, in provincia, sono passati da 16.517 a 31.239 unità, dal 4,43% al 8,23%. L’incremento della popolazione straniera nel 2007 rispetto al 2006, 5.136 immigrati in più (+20%), è stato determinato proprio dall’ingresso della Romania (e della Bulgaria) nella Unione Europea.

Anche altri partner europei della Provincia partecipano al Festival Europeo del Pane 2008. Dalla Germania, la delegazione dalla provincia di Ostalbkreis, gemellata con la Provincia, composta da 10 persone e guidata da Gunter Hoschle; dalla Bosnia, la delegazione, composta da 5 persone, del Comune di Tuzla con cui la Provincia ha un protocollo di cooperazione dal 2002.

Dall’Ungheria, è giunta una delegazione della città di Szekszard; con la città ungherese la Provincia ha un accordo di cooperazione e amicizia. Della delegazione ungherese fanno parte anche il direttore dell’Istituto Superiore di Pedagogia di Szekszard ed Egléné Fekete Zsuzsanna, responsabile per l’organizzazione delle manifestazioni come, per esempio il Festival del Folclore, e quello della vendemmia.

Più informazioni su