Il libro “Inno alla vita” nelle conversazione di Franco Tozzi con Fabio Cavallari

Più informazioni su

“Inno alla vita” (Longo Editore, Ravenna) è una lunga conversazione sui temi che, nel corso della storia, grandi filosofi e psicanalisti, hanno affrontato più e più volte: il senso del vivere e del morire, la volontà di lasciare tracce di noi oltre noi stessi, la passione smisurata per la costruzione della propria comunità. Protagonista della conversazione è un imprenditore che ha fatto del lavoro la stella di diamante del suo agire. Stiamo parlando di Franco Tozzi imprenditore ravennate Presidente della Tozzi Green leader nei comparti delle energie rinnovabili e dell’agricoltura, intervistato per l’occasione dallo scrittore varesino Fabio Cavallari. 

 

Alla soglia degli ottant’anni, Tozzi ha percepito limpido il desiderio di soffermarsi sulle domande cardine che ruotano attorno alla precarietà umana, a quel limiti invalicabile che determinano ogni essere vivente. Razionalità e amore per ogni sfaccettatura dell’esistenza, costituiscono i presupposti di questo dialogo schietto e sincero. È una visione composita ed articolata quella contenuta in questo libro che, pur rappresentando una posizione individuale, è in grado di offrire spunti di riflessione per una pluralità di persone. Famiglia, lavoro, senso dell’amicizia e dei rapporti umani, sono questi i grandi temi che affollano le pagine di “Inno alla vita”. È una posizione originale e “positiva” del vivere quella che emerge pagina dopo pagina, una sorta di “bandiera” virtuosa contro le cassandre del pessimismo, i demiurghi del pensiero debole e i populismi di ogni sorta. Dentro i passi percorsi, le persone incontrate, l’amicizia e la memoria, “Inno alla vita” dipinge uno spaccato del nostro Paese che non si arrende al disfattismo, ma che affidandosi alla propria tradizione e storia è capace di guardare lontano, oltre la propria dimensione personale.

Più informazioni su