Quantcast

La Cassa di Risparmio di Ravenna propone finanziamenti agevolati per le imprese della Bassa Romagna

Accordo con l’Unione: il plafond a disposizione è di 10 milioni di euro

Più informazioni su

La Cassa di Risparmio di Ravenna S.p.A, nell’ambito della convenzione per il servizio di tesoreria dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, mette a disposizione delle imprese operanti su questo territorio finanziamenti a tasso agevolato per la realizzazione di investimenti.

Numerose le tipologie di finanziamento previste: per l’insediamento di nuove imprese, per acquisto, rinnovo, ristrutturazione, ampliamento, trasformazione dei locali di esercizio dell’attività, degli arredi interni e degli allestimenti esterni e delle relative attrezzature (compresa informatizzazione), per l’acquisizione di aziende già esistenti (compreso l’avviamento), messa a norma degli impianti e riqualificazione energetica.

Il plafond a disposizione è di 10 milioni di euro da utilizzarsi entro il 31 dicembre 2020. Anche grazie all’intervento dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, che eroga un contributo in conto interessi, le imprese potranno beneficiare di finanziamenti ad un tasso estremamente agevolato.

L’Unione ha approvato, in accordo con Cassa Ravenna Spa (tesoriere dell’Ente), un apposito regolamento che disciplina le azioni finalizzate ad agevolare la crescita e lo sviluppo delle attività commerciali e produttive, incluse quelle agricole.
Per ulteriori informazioni, è possibile rivolgersi alla propria associazione economica o imprenditoriale, oppure consultare l’area “Attività economiche Suap” sul sito dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna www.labassaromagna.it.

Più informazioni su