Quantcast

Ravenna Farmacie, firmato l’accordo integrativo sul salario variabile

Più informazioni su

Nei giorni scorsi le rappresentanze di Ravenna Farmacie, Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs e la RSU Aziendale hanno sottoscritto l’accordo definitivo per il rinnovo della parte economica relativa al salario variabile del Contratto integrativo Aziendale. Malgrado il permanere di una situazione di mercato non favorevole, il positivo clima di collaborazione costruito in questi anni ha consentito di concludere positivamente la trattativa, iniziata il 17 maggio scorso, per la definizione di un nuovo indicatore che collega parte della retribuzione di tutti i dipendenti di Ravenna Farmacie ai risultati aziendali.

L’Accordo – che non interviene sulle restanti parti del contratto integrativo aziendale sottoscritto nel 2013, e che riguarderà tutti i lavoratori, anche a tempo determinato, in forza per almeno 6 mesi – prevede il superamento di una fase di sperimentalità durata alcuni anni, e comporta la possibilità di raggiungere ulteriori quote di salario variabile in caso di andamento positivo dell’Azienda.

Il dispositivo concordato, basato sul “Margine Operativo Lordo” misurerà puntualmente il livello di efficacia ed efficienza aziendale commisurando il premio variabile all’andamento effettivo della gestione.

Le rappresentanze di  Ravenna Farmacia e FILCAMS CGIL, FISASCAT CISL e UILTUCS auspicano poi la positiva chiusura del confronto a livello nazionale per la definizione del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro che, unitamente al livello di contrattazione aziendale costituiscono strumenti utili non solo a tutelare il potere di acquisto delle lavoratrici ed i lavoratori, ma anche e soprattutto a migliorare ulteriormente la capacità delle Farmacie Comunali di rispondere con competenza e professionalità ai bisogni dei cittadini.

Più informazioni su