Confesercenti ER soddisfatta per la decisione della Regione di evitare il blocco dei diesel euro 4

C’è soddisfazione da parte della Confesercenti E.R, per la decisione assunta dalla Regione Emilia-Romagna di consentire la circolazione dei veicoli diesel euro 4 nel periodo dal 1° ottobre 2019 al 31 marzo 2020 come richiesto più volte da Confesercenti.

“La scelta di evitare il blocco di questi veicoli, prevedendola solo come misura emergenziale – commenta il Presidente di Confesercenti Emilia-Romagna, Dario Domenichini – evita di creare ulteriori difficoltà a un settore come quello del commercio di vicinato che attraversa da tempo un’oggettiva situazione di crisi. Il provvedimento di blocco, inoltre, assunto solo dalla nostra Regione avrebbe creato pochi risultati in termini di riduzione dell’inquinamento atmosferico delle nostre città ma creato grandi problemi alla mobilità dei cittadini.”

Accanto a questo provvedimento di proroga del blocco, la Regione ha assunto anche altre disposizioni che Domenichini giudica positivamente: “Vediamo con favore – continua infatti il Presidente – l’inserimento di azioni formative e informative per studenti, tecnici e singoli cittadini con l’obiettivo di promuovere nuovi stili di vita all’insegna della mobilità sostenibile e della riduzione delle emissioni che possono favorire la crescita di nuove sensibilità in modo non traumatico. Per Confesercenti E.R., comunque, è necessario trovare soluzioni condivise con tutte le Regioni dell’area padana, per strategie di contrasto all’inquinamento realmente adeguate che non gravino sull’economia dei nostri territori”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Falco

    Sarebbe buona cosa per la nostra salute che, oltre a fare le pulci alle auto diesel e benzina datate ( anche di chi purtroppo ha concretamante difficoltà a cambiare auto) fossero altrettanto solerti a verificare i fumi delle navi e battelli vari( compresi i rimorchiatori) che entrano e escono dal porto e che sparano cannonate di fumo nerissimo e maleodorante impestando l’aria e rendendola irrespirabile!