Politiche economiche e di genere. Il vicesindaco di Ravenna Fusignani incontra i giovani commercialisti

Il vice sindaco Eugenio Fusignani ha ricevuto ieri in municipio una delegazione formata da Gianpiero De Martinis, presidente Unione Giovani Dottori Commercialisti di Ravenna, da Alessandra Di Carlo e da Elisa Piombi Barnabè, rispettivamente presidente e membro effettivo del comitato Pari opportunità dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Ravenna, nell’ambito dei rapporti tra amministrazione comunale e ordini professionali.

Il confronto, che si è focalizzato su tematiche inerenti le politiche economiche e di genere, è servito, tra l’altro, a pianificare il prossimo convegno organizzato dal Comitato, di concerto con il Comune.

“La violenza economica – ha spiegato Eugenio Fusignani – è un tema di cui si sente parlare sempre più spesso, dato l’impatto sulla società civile di tale tipologia di sopruso. Per questo  ho accolto volentieri la proposta di collaborazione sulla problematica da parte della delegazione, che ringrazio, e ben vengano iniziative di sensibilizzazione con azioni concrete per il futuro, dal momento che troppo spesso le relazioni familiari sono ancora condizionate dal potere economico degli uomini”.

Il convegno verterà appunto sulla violenza economica, ossia sull’utilizzo del denaro come strumento di sopruso, tra le mura domestiche, posto in essere tendenzialmente da uomini, atto a minare l’indipendenza finanziaria delle donne. Al convegno prenderanno parte la Global Thinking Foundation, oltre ad associazioni territoriali a difesa delle violenze di genere.