Ravenna e Cervia presentano la strategia turistica del Parco del Delta del Po a Monaco di Baviera

I Comuni di Ravenna, Cervia e Comacchio, dopo aver siglato nel 2019 un accordo di collaborazione per la definizione di una strategia integrata di promozione turistica di quella che può definirsi la Riviera del Parco del delta del Po, sono passati alla fase operativa. Nella splendida cornice della sede Eataly di Monaco di Baviera, nell’ambito della F.re.e 2020, insieme al GAL Delta 2000, è stata presentata ieri alle più importanti testate giornalistiche tedesche l’offerta turistica dell’area relativa al Delta del Po dell’Emilia Romagna, nelle dimensioni di Mare, Natura, Cultura e Sport.

È stata questa l’occasione per comunicare al più importante mercato estero di riferimento i valori distintivi di un’area territoriale connotata da un capitale narrativo solo in parte espresso. L’offerta balneare, che rimane l’asse principale dell’offerta turistica, si coniuga, sotto il denominatore della sostenibilità, con quella culturale e ambientale, assumendo nei tre centri rivieraschi punte di eccellenza.

È stata questa inoltre l’occasione per illustrare il rilevante programma di investimenti che nei prossimi anni i tre Comuni hanno destinato alla riqualificazione delle località balneari, riqualificazioni incentrate sulla qualità architettonica e la sostenibilità ambientale; temi cari al pubblico tedesco. Nella cornice bavarese è stato infine presentato il nutrito programma delle celebrazioni dantesche di imminente avvio a Ravenna, il calendario degli importanti eventi sportivi internazionali che si terranno nella prossima stagione a Cervia, dal Giro d’Italia all’Ironman, e il ricco programma dell’edizione 2020 della Fiera del Birdwatching, la più importate manifestazione continentale per gli appassionati del binocolo e della fotografia naturalistica.

Grazie al contributo professionale di allievi e docenti dell’istituto alberghiero Remo Brindisi di Lido degli Estensi è stata proposta ai giornalisti una cena incentrata sull’innovativa integrazione delle eccellenze gastronomiche dei tre territori. All’evento hanno partecipato le società di promozione territoriale Cervia Turismo, Ravenna incoming e Po delta Tourism, che nel corso della serata hanno presentato pacchetti turistici integrati, basati sull’arricchimento dell’offerta balneare attraverso escursioni ed esperienze, per l’imminente stagione turistica.

L’attività promozionale proseguirà poi nella città bavarese all’interno della concomitante fiera del turismo che terminerà domenica. L’evento di Monaco evidenzia un approccio globale e innovativo alla promozione, che vede impegnati in chiave sinergica scuola, enti di sviluppo, istituzioni territoriali e operatori privati. È questa la svolta per tradurre in effetti concreti le enormi potenzialità di un territorio ricco di valori.

a Monaco di Baviera

Un momento dell’intervento del sindaco di Cervia, Massimo Medri

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da stefania

    Guarda caso solo Cervia e Ravenna, non hanno raccolto la ricchezza del parco del delta e le singole risorse sono tuttora distaccate o allo sbando.

    Evidentemente non hanno capito il messaggio delle sardine che insistevano per un cambiamento qualitativo!!

    Cavolo, siamo alle solite cose patetiche poco utile nonché davvero ridicole, vorrei vedere quanti tedeschi hanno riso su proposte cosi elementari!!

  2. Scritto da Enri

    Speriamo che non facciano la solita dormita per 5 anni! sarebbe davvero drammatico per Cervia e Milano marittima!