Oil&Gas. De Pascale dopo incontro in Prefettura a Ravenna: “Chiediamo al Governo di aprire tavolo di crisi sul comparto”

Lunedì 24 febbraio si è tenuto un incontro in Prefettura a Ravenna al fine di favorire la costituzione di un tavolo di crisi per il settore dell’offshore. “Si è deciso – comunica il sindaco di Ravenna, Michele de Pascale, sulla sua pagina Facebook – di preparare un documento che verrà sottoposto alla sottoscrizione di tutte le forze economiche, sociali e politiche coinvolte. Il documento verrà inviato al Mise con la richiesta formale da parte del prefetto di Ravenna, nella sua veste di rappresentante del Governo, di aprire un tavolo di crisi di sito sul comparto offshore centro settentrionale che ha sede a Ravenna“.

prefettura

“Ringrazio il Prefetto e il sindaco de Pascale – ha aggiunto il consigliere regionale Gianni Bessi, presente all’incontro – che hanno convocato tutte le parti sociali per chiedere un tavolo di crisi che affronti le problematiche e le opportunità del nostro distretto energetico. Il tavolo rappresenta una comunità preoccupata ma unita nella proposta di una transizione energetica concreta. Il gas naturale è la risorsa italiana più utile a questo scopo. Pertanto chiediamo che il Ministero dello Sviluppo economico sia disponibile a confrontarsi su un settore così strategico. Non possiamo più accettare ritardi o equivoci e siamo pronti a mobilitarci con tutte le nostre forze per ottenere la giusta attenzione”.

prefettura

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da biservice

    al governo coi 5 stelle anti oil gas per eccellenza e ora ci si chiede cosa fare e
    a chi rivolgersi?

  2. Scritto da Alan

    Vi ascolteranno sicuramente, io mi chiedo come si fa ad essere così ingenui…