Il vicesindaco Fusignani: “Sono solidale e condivido le preoccupazioni dei sindacati per il futuro del settore upstream”

“Condivido le preoccupazioni espresse da Cgil, Cisl e Uil sul futuro del settore petrolifero e dell’oil&gas  – afferma il vicesindaco Eugenio Fusignani – e sono solidale con la loro richiesta di convocazione di un tavolo di crisi provinciale e regionale per un settore molto importante per tutta Italia ma che a Ravenna vanta una lunga storia e la cui problematica è perciò ancora più sentita”.

“Come amministrazione comunale siamo fortemente impegnati affinchè il periodo di transizione verso fonti di energia rinnovabile, pur condiviso, atteso e apprezzato, non vanifichi la lunga tradizione del comparto ravennate che occupa centinaia di lavoratori e avvenga in maniera graduale e ragionata – prosegue Fusignani – . Purtroppo il periodo che stiamo attraversando, legato all’emergenza sanitaria, ha rallentato le attività e lo sviluppo di tutti i comparti produttivi, ma dobbiamo mantenere un atteggiamento propositivo e combattivo che ci permetta di uscire dalla crisi e andare con fiducia verso il futuro”.