Anche a Ravenna alcuni ristoratori apriranno il 15 gennaio, Mambelli (Confcommercio): “Non avalliamo questa scelta”

Si sta diffondendo sui social e sul web la notizia che molti ristoratori e gestori di locali, dopo mesi di continue restrizioni e chiusure imposte dai DPCM governativi, sarebbero intenzionati a riaprire il 15 gennaio, sfidando i divieti attualmente in essere e quelli che verranno discussi prossimamente (che molto probabilmente comporteranno ancora, dal 16 gennaio, la chiusura dei locali pubblici). I protestatari hanno annunciato che il 15 gennaio terranno aperte le proprie attività. La protesta parte dal gruppo Facebook #IoaproParma, che nelle ultime ore sta raccogliendo molte adesioni da parte di imprenditori parmesi e non solo: sarebbero intenzionati a seguire l’onda della protesta anche ristoratori e gestori di tutta la Regione e della provincia di Ravenna.

“Ognuno è libero di fare come crede, come associazione tuttavia non possiamo sostenere questo genere di proteste – afferma il presidente di Confcommercio Ravenna, Mauro Mambelli, sentito telefonicamente -. Ci è giunta notizia di questa iniziativa, che si sta diffondendo largamente e prevalentemente in Emilia, anche se sappiamo per certo che vi aderiranno anche alcuni imprenditori della nostra provincia. Come associazione non possiamo avallare questo modo di fare: il nostro lavoro consiste nel contrastare all’origine i problemi, lavorando insieme al Governo e non contro i divieti normativi in vigore. Sappiamo bene quanto sia duro e complicato per molti imprenditori il periodo che stiamo vivendo, siamo ristoratori anche noi, ma non ci sembra questa la direzione giusta da prendere, violando la legge”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da obezio

    E via!!!! Il Far west incomincia ora, facciamo pure quello che vogliamo in barba alle disposizioni di legge atte a contenere la pandemia. Aprite pure gestori “insurrezionali” ma di sicuro io me ne resto a casa. E poi criticano Trump….

  2. Scritto da #restoacasa

    Possono tranquillamente restare aperti, basta che vengano identificati tutti i frequentatori ed i gestori, ed in caso di futura malattia loro o dei loro congiunti non saranno curati dal SSN, ma si faranno delle salutari tisane di limone e bicarbonato e incroceranno le dita!

  3. Scritto da luca rosetti

    visto la gravità della situazione, prima di prendere posizione, effettuerei un sondaggio tra gli associati, per capire esattamente come la pensano….

  4. Scritto da paolo

    Sig Obezio io nn giustifico ma comprendo lo stato d’animo di queste ristoratori..e’ un anno che sono chiusi e nn hanno visto un centesimo..beato lei che puo’ permettersi di stare a casa.

  5. Scritto da Elisa

    Smettete di dare la colpa ai ristoranti ! La gente e’ sempre in giro per una scusa o l’altra… la spesa la farmacia sempre in coppia dalle 8 del mattino alle 18.00 di sera. Prendetevi le vostre responsabilita. Tutti questi pensionati che girano si trovano con il cane a casa di uno o l’altro pero’ gli altri devono stare in casa niente svaghi perche’ le loro sono priorita’ quelle degli altri no.

  6. Scritto da batti

    se si possono violare le leggi, deve valere anche per mè, ho qualche conto da regolare che la cosa mi farebbe comodo

  7. Scritto da b

    paolo,chi deve tirare fuori i denari per tutti???fino a un anno fa il pensiero comune era non pago tasse e mi arrangio…tutti devono avere ma manca l ufficiale pagatore..adesso si dice guardate la germania sborsa soldi a volontà,lo so ma ha anche meno evasori,e quelli che ha non se l ha passano bene, E POCHI MATTEI CHE VANNO HA TROVARE UN VERDINI IN CARCERE

  8. Scritto da Andrea

    Sig.Obezio mi dispiace ma ancora non ha capito che le disposizioni di legge che lei cita sono anticostituzionali .Le sanzioni che riceveranno saranno nulle.Grande apprezzamento per questi ristoratori.Molto probabilmente lei ha uno stipendio sicuro o è pensionato.

  9. Scritto da obezio

    Per paolo ed Elisa,
    è vero quello che voi affermate, ci sono categorie che soffrono ed altre meno. E’ vero che la sospensione di cartelle e i ristori sono ben poca cosa rispetto ad un mancato incasso che si protrae da parecchio tempo. Ma purtroppo lo stato fa quello che può e non si può pretendere di più. Ma aprire a dispetto delle leggi è insensato, perchè poi se ti ammali deve tenere chiuso per forza e siamo al punto di partenza. Turismo e ristorazione sono colpiti, si calcola che il 40% di questi esercizi forse non sarà in grado di riaprite. Covid governo ladro? non credo.

  10. Scritto da obezio

    Per Andrea, Lei sbaglia in situazione di grave disagio e pericolo come la pandemia la Costituzione autorizza misure di questo genere. Quindi mezzo mondo sta prendendo misure liberticide? Per cortesia un pò di pudore davanti alle vittime.

  11. Scritto da Andrea

    Mi dispiace sig. Obezio ma la Costituzione è ancora in vigore e se le hanno raccontato che in casi come questi si può sospendere le hanno raccontato bugie.
    Comunque il tempo è galantuomo e saranno a i tribunali a emettere sentenze,a meno che in caso di pandemie lei sostenga che non hanno valore neppure quelle.

  12. Scritto da paolo

    Sig B mi sembra che i soldi il suo governo li abbia..purtroppo pero’ mi sembra che li stia usando un po’ maluccio..bonus vacanze bonus baby sitter bonus monopattini..ecco sono solo alcuni esempi che i soldi ci sono..

  13. Scritto da obezio

    Caro Sig. Andrea, gli articoli sono il 16,17, ma soprattutto il 77. Se li legga e troverà scritto che per la salute umana si possono prendere provvedimenti legislativi atti alla stessa protezione dei cittadini. Si sono già espressi fior di costituzionalisti. Lasci perdere le sentenze, nessuno inoltrerà denuncia se non per pura propaganda di se stesso. Buon tutto.

  14. Scritto da b

    paolo, il mio governo ha i stessi soldi dei tuoi precedenti, DEBITI CHE DOVRANNO PAGARE LE FUUTUUREE GENERAZIONI, PER ESSERE CHIARI I GIOVANI, SEMPRE QUELLI CHE PRENDONO ADESSO UNO STIPENDIO DI MERDA. senpre che non siano raccomandati,col culo coperto

  15. Scritto da Roberta

    si facesse solo la metà del casino.per aprire le scuole….Capisco l esasperazione delle persone che è fata dall’attuale incertezza che ogni giorno la.nostra giunta di disperati ci fa pervenire. Abbiamo finito la pazienza questo non vuol dire fare azioni violente o catastrofiste ma dare un segno di protesta ci sta tutto.In bocca al lupo a chi proverà a tenere duro.

  16. Scritto da batti

    forse i denari che paolo dice sono spesi male, ma molto meglio dei 49 ml rubati dai leghisti,o altre malefatte dei oltre 20 anni che hanno governato,per fortuna che non avete più rispolverato la damigiana di BOSSI, vi sarebbe servito tutte le botti della cantina di predappio

  17. Scritto da alan

    Quando si e’ in condizioni disperate , ti aggrappi a qualsiasi cosa, e’ una legge del mare , ma anche della vita.
    Facile parlare quando arriva il 27 del mese( io sono uno di quelli) o la pensione….
    Piu’ difficile parlare quando hai appena iporecato il tuo futuro e quello della tua famiglia.
    situazione molto pericolosa socialmente, dopo il 31 marzo , chi non ha nulla da mangiare e da perdere fara’ sentire inevitabilmente la propria disperazione.

  18. Scritto da batti

    capisco alan,e rigrazio dio che sono più fortunato, proverei a scommettere ha uno stipendio da SOSTITUTO D IMPOSTA e avrebbe il diritto di chiedere quando è in difficoltà solo per il fatto che una parte del suo stipendio lo è stato prelevato. anche se fosse che lui non sia d accordo.. ho un dubbio alan, che se ci fosse una rivolta non sono sicuro che andrebbe contro i RESPONSABILI DEL DISASTRO.anche se sarebbe facile vai su google e li trovi, la minima parte ma ci accontenteremmo. sai alan in questo momento molti urlano e anche forte ma non dal dolore

  19. Scritto da alan

    Concordo Batti, il Manzoni recitava gia’ anni fa, la colpa ricadra’ sul fornaio di turno che nasconde il pane.
    Purtroppo per il lavoro che svolgo, e’ sufficente farsi un giro all’IVG per capire che siamo su una polveriera.

  20. Scritto da Babbeo

    I soldi che arrivano il 27 a statali e pensionati vengono anche da quei ristoratori che stanno lanciando un grido disperato, oggi tocca a loro, ma siamo sicuri che tutti i 27 da qui in avanti i soldi ci saranno sempre tutti per voi? Guardate che mica si metteranno a stampare moneta solo per voi quando non ci sara ritorno da tasse e mancata Iva derivante dai mancati consumi…. Dopo andrà ancora tutto bene?

  21. Scritto da obezio

    Per sig. Babbeo delle 13,45
    e così dopo 40 anni di lavoro si comincia la guerra generazionale sui pensionati. Questa è la specialità Italia, guerra tra poveri, non agli evasori e alla corruzione, bensi al pensionato che prende 1250 euro (pensione media) al mese dopo una vita di lavoro. Lavoratori e pensionati che pagano l’88% dell’irpef di questo paese.
    Poi, vado a vedere le dichiarazione dei redditi di alberghi,ristoranti e bar, vedo che i più denunciano meno dei loro camerieri. In Germania il ristoro del 75%del fatturato di nov. e dic.2019 ha avuto successo. Abbiamo fatto due conti anche noi, se l’avessimo applicato sarebbero morti tutti di fame. E infatti nessuno ha urlato allo scandalo per non aver seguito i tedeschi.
    Siamo seri.

  22. Scritto da Patrizia

    Art. 1 Costituzione Della Repubblica Italiana.

    L’Italia e’una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.

  23. Scritto da batti

    costituzione italiana, articolo 32 , la repubblica protegga la salute ecc. ecc.

  24. Scritto da Lantan

    Fa bene la Confcommercio a NON AVALLARE questa scelta sciagurata di pochi altrettanto sciagurati. Con le infezioni polmonari non si scherza! C’è gente che è da mesi ricoverata perché non riesce a guarire in tempi “umani” visto che il nostro organismo non possiede gli anticorpi per questo virus totalmente nuovo per noi. Il personale sanitario è allo stremo ed abbiamo ancora 1-2 mesi da tener duro prima di arrivare a vedere l’effetto delle prime vaccinazioni (senza contare il già nefasto effetto dei No-vax). Quello che NON CI SERVE sono proprio questi atteggiamenti criminali di negazione della realtà.