Quantcast

Prorogato l’avviso per l’inserimento di nuove startup nell’incubatore U-Start della Bassa Romagna

C’è tempo fino al 28 febbraio 2021 per presentare progetti imprenditoriali innovativi da inserire nell’incubatore U-Start dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna. Sono stati infatti prorogati di un mese i termini di scadenza, per consentire agli interessati di preparare in modo ottimale la documentazione richiesta.

Nato nel 2003 su iniziativa del Comune di Lugo, l’incubatore è composto da sei uffici di circa 15 mq, una sala riunioni e una sala polivalente di oltre 100 mq; è gestito da Romagna Tech, struttura accreditata dalla Regione Emilia-Romagna come Centro per l‘innovazione e laboratorio di ricerca industriale. Attraverso l’incubatore e con la collaborazione delle locali associazioni di categoria, l’Unione della Bassa Romagna intende promuovere e sostenere l’avvio e il consolidamento di nuove attività imprenditoriali, in particolare dei settori terziario e produttivo, con specifico riferimento ai settori con elevate prospettive di crescita economica sul territorio della Bassa Romagna.

Possono presentare domanda imprese di nuova costituzione (data di costituzione non antecedente a 3 anni rispetto la data in cui viene presentata la domanda di ammissione all’incubatore) che non si configurino come continuazione di imprese già esistenti e gruppi composti da due o più persone che intendano sviluppare un progetto d’impresa a contenuto innovativo e/o tecnologico. I progetti di impresa ammessi dovranno costituirsi in impresa entro sei mesi dalla data di ammissione all’incubatore.

Le startup accolte dall’incubatore avranno a disposizione diversi servizi tra cui: un ambiente fisico presso i locali di via di Giù, 8 a Lugo, nel quale i neo imprenditori potranno disporre di un ufficio attrezzato e usufruire di servizi comuni; una pluralità di servizi d’incubazione ad alto valore aggiunto per le imprese; opportunità di contatti con soggetti finanziari, imprenditoriali, istituzionali finalizzati allo sviluppo dell’impresa; interventi di sensibilizzazione, promozione e facilitazione della creazione di nuova imprenditorialità; iniziative e progetti mirati al sostegno e allo sviluppo della cultura d’impresa.

Le domande di ammissione dovranno essere inviate all’indirizzo email dario.monti@romagnatech.eu. In seguito saranno sottoposte per l’ammissione a una commissione tecnica di valutazione composta da un funzionario dell’Amministrazione comunale, il direttore dell’Eurosportello della Camera di commercio di Ravenna e un rappresentante di Romagna Tech.

L’avviso e tutta la documentazione necessaria per richiedere l’ammissione all’incubatore è disponibile sui siti www.labassaromagna.it e www.ustart.it.