Bassa Romagna. Food Corridors: incontro transnazionale con i partner europei del progetto

Martedì 23 febbraio si è svolto online un incontro transnazionale con tutti i partner europei del progetto “Food Corridors”, dedicato all’uso responsabile delle risorse alimentari.

All’appuntamento hanno partecipato per la Bassa Romagna Nadia Carboni, dirigente del Settore Governance e Comunicazione, Sviluppo e Progetti strategici, Rita Ricci dell’Ufficio Europa e Monica Giacomini di Romagna Tech.

L’incontro è stato un’occasione per condividere con i partner europei le idee che si stanno sviluppando in Bassa Romagna grazie ai periodici incontri di Food Corridors con i vari portatori di interesse (associazioni di categoria, Pro Loco, Romagna Tech, Emporio solidale, Slow Food, eccetera).

Nello specifico, quattro le proposte emerse fino ad ora dal percorso partecipativo: lo sviluppo di un’applicazione digitale per supportare la distribuzione dei generi alimentari nei riguardi delle categorie più fragili, la creazione di un tavolo permanente sul cibo chiamato “Parlamento del cibo”, eventi coordinati di raccolta e distribuzione della frutta intitolati “Frutta brutta ma buona” e “Siamo ciò che mangiamo”, un percorso di educazione sull’alimentazione etica e responsabile.

Queste idee troveranno sviluppo nell’ambito dei prossimi appuntamenti promossi dall’Ufficio Europa, con lo scopo di arrivare per a fine del 2021 alla stesura di un documento programmatico definito “Integrated Action Plan”, come richiesto dagli obiettivi del progetto.

Per maggior informazioni e per partecipare agli incontri, scrivere a europa@unione.labassaromagna.it.