Quantcast

Fabbriche di comunità. 98 aziende romagnole mettono a disposizione gli spazi per vaccinare

Sono un centinaio le imprese romagnole associate a Confindustria Romagna che hanno dato la disponibilità dei propri spazi nell’ambito del piano nazionale di vaccinazione anti Covid: la mappatura svolta da Roma ha raccolto l’adesione all’iniziativa “fabbriche di comunità” da parte di 98 aziende tra Ravenna, Rimini e Forlì-Cesena, di ogni settore e dimensione.

“Fin dai primi giorni abbiamo avuto l’impressione di una grande mobilitazione – spiega il presidente Paolo Maggioli – questo dato è straordinario ma non ci sorprende, perché sappiamo quanta volontà e determinazione ci sia per uscire da questa situazione. Siamo tutti consapevoli che il vaccino è la soluzione, e l’industria vuole dare il proprio contributo. Ringraziamo quindi gli imprenditori e le imprenditrici per il grande senso di responsabilità e per lo spirito di servizio mostrato”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Francesco

    Strano paese il nostro, colpiti da una pandemia,mortificati da una crisi economica, ci offrono spazi x vaccinare ma continuiamo a pagare affitti esorbitanti!!!Forse a pensar male ci si azzecca!?

  2. Scritto da Italo

    Utilizzate le chiese!