Quantcast

Ventunesima Settimana Scientifica e tecnologica faentina

Conferenze, esperimenti, mostre e osservazioni della volta celeste, sono solo alcune delle iniziative della XXI° Settimana Scientifica, appuntamento rivolto agli appassionati e agli studenti per avvicinarli alle discipline affinché possano diventare patrimonio formativo e culturale per meglio affrontare le sfide del presente e quelle del futuro.

Quest’anno, a causa della pandemia, sono state attivate metodologie innovative che permetteranno una maggiore flessibilità nello sviluppo e nella fruizione delle iniziative. Come sempre il calendario, che si dispiega per diversi mesi a partire da aprile, contempla mostre, conferenze, visite guidate, laboratori, dimostrazioni scientifiche, seminari e osservazioni astronomiche.

Tra i tanti appuntamenti organizzati, da segnalare quello di venerdì 16 aprile, alle 16, in diretta streaming, quando verrà inaugurato il ‘National science on stage festival’ durante il quale si svolgerà la proclamazione dei vincitori del concorso collegato all’evento. Alle 17, sempre in streaming, l’appuntamento divulgativo ‘Sostenibilità ed economia circolare’, proiezione di filmati e interventi di Mirca Di Domenica (Palestra della scienza), Simone Bandini (Certimac), Mirco Cantelli (Curti), Claudio Mingazzini (Enea), Lorenzo Valtieri (Enomondo) e Stefani Albonetti (Università di Bologna); coordinerà il giornalista Paolo Magliocco. Sabato 17 aprile, un appuntamento di grande attualità: ‘Didattica a distanza: problematiche, opportunità ed esperienze’. Sono attesi interventi di esperti, docenti e dirigenti scolastici coordinati da Paolo Magliocco. Questi i link per seguire in streaming i primi incontri; per l’appuntamento del 16 aprile l’indirizzo è: https://youtu.be/qVFZHuvtrZU; quello del 17 aprile l’indirizzo è: https://youtu.be/LBJEIhE9u2E.

“Fin dalle prime settimane del mio mandato amministrativo -sottolinea l’assessora alla formazione e scuola Martina Laghi- ho avuto il piacere di condividere con la Palestra della Scienza l’interesse per questo percorso culturale che avvicina alle materie scientifiche la cittadinanza e in particolare le giovani generazioni, in una modalità esperienziale divertente che stimola la curiosità e il desiderio di apprendere. La Settimana scientifica è inoltre l’esempio di come realtà diverse, associazioni, enti culturali e scuola, possano lavorare insieme per un fine comune, con passione ed entusiasmo, avvalendosi delle tecnologie per arrivare a tutti, anche in questo momento di grandi limitazioni e di lontananza gli uni dagli altri”.

Per l’intero programma si allega il calendario con gli appuntamenti della XXI° edizione della Settimana scientifica e tecnologica che può essere visionato anche all’indirizzo internet www.palestradellascienza.it.

La manifestazione di carattere nazionale nasce dalla volontà dell’assessorato alle politiche educative, formative e sport del Comune di Faenza e il calendario è organizzato dalla ‘Palestra della Scienza’ e dal ‘Tavolo della Scienza’ al quale partecipano rappresentanti delle scuole, degli enti di ricerca, delle università di Bologna, Ravenna e Faenza, dei musei e del mondo dell’associazionismo.