Quantcast

Consorzio di bonifica della Romagna, progetti per oltre 30 milioni

“Il Consorzio di bonifica della Romagna è un ente che va sfruttato e valorizzato di più. Il suo ruolo nella manutenzione del territorio, nel sostegno all’attività agricola e nell’assicurare l’approvvigionamento idrico, è cruciale”.

Lo afferma il deputato romagnolo Marco Di Maio, al termine dell’incontro informale avuto a Ravenna con  il presidente dell’ente, Stefano Francia, e la direttrice generale Lucia Capodagli, per un confronto ad ampio spettro sulle iniziative in cantiere, i programmi, gli investimenti.

“Ci sono molti progetti pronti per una trentina di milioni di euro: vanno sostenuti attraverso i fondi del Recovery plan o altre opzioni di finanziamento – afferma il deputato -. Ho trovato in Francia e nella dott.ssa Capodagli persone preparate e volenterose, dotate della visione che serve per promuovere quella svolta di cui il Consorzio ha bisogno per affrontare le sfide presenti e future”.