Quantcast

Lidi ravennati. Cambio gestione in 12 stabilimenti. Nuovi titolari anche allo Zanzibar e al Tequila

Sono oltre una decina gli stabilimenti balneari dei lidi ravennati che in vista dell’estate 2021 hanno cambiato gestione. “Con questi chiari di luna, si tratta certamente di un segnale positivo e certamente di un’iniezione di fiducia, che salutiamo positivamente – commentano dalla Cooperative Spiagge Ravenna -. Significa inoltre che il settore non è chiuso come a volte viene percepito”.

Quali sono quindi le spiagge dove vi è stato l’avvicendamento tra nuovi e vecchi gestori? Nuova gestione nei Lidi Nord ( in alcuni casi si tratta semplicemente di affitti d’azienda) negli stabilimenti Bagno Stefano e Bagno Paolo, Battigia42 a Marina Romea e Bagno Buco a Porto Corsini.
Novità anche a Marina di Ravenna dove cambiano gestione lo Zanzibar e il Tequila. Mentre a Punta Marina nuovi gestori al Bagno Merida e al Chaplyn Beach.
Per quanto riguarda i Lidi Sud, le novità interessano diversi stabilimenti di Lido di Classe: Go Go beach, Albatros Beach, il Bagno Mattley e il Bagno Marta. Infine, a Lido di Savio cambia gestione il Bagno Lido.

I nuovi titolari sono, nella maggior parte dei casi,  giovani imprenditori o intere famiglie: “In questo mondo il ricambio generazionale solitamente funziona, poiché dà una nuova spinta alle modalità di gestione, vivacità fondamentale per il settore turistico” commentano da Coop Spiagge Ravenna. Per quanto riguarda i lidi nord e i lidi centrali si tratta di imprenditori ravennati, mentre per i lidi sud, ad investire nella spiaggia, sono stati soprattutto forlivesi o cervesi.

Dall’osservatorio della Cooperativa Spiagge Ravenna emerge che uno degli elementi che ha favorito l’interesse ad investire negli stabilimenti balneari è la novità sulla Direttiva Bolkestein che ha esteso la durata delle concessioni fino al 2033.

Bagno Zanzibar

Denise Grassi, ravennate di 26 anni, ed altri tre soci di fuori Ravenna (Paolo Zago, Fabio Buonanno e Pierlugi Fontanta) sono i nuovi titolare del Bagno Zanzibar a Marina di Ravenna. Denise si prepara a vivere il suo “sogno nel cassetto”: “qui siamo in bubana, tra telefonate di clienti e di fornitori e gli ultimi lavori allo stabilimento. Sono giornate frenetiche, in vista dell’apertura del 1 maggio” dichiara al telefono.

“Nonostante il periodo, abbiamo deciso di lanciarci in questa nuova avventura, acquistando la concessione dello stabilimento. E’ un salto nel vuoto e siamo consapevoli che i frutti del nostro lavoro non saranno immediati ma si vedranno nei prossimi anni – commenta -.  Volevamo dedicarci a qualcosa che ci piacesse ed ora siamo davvero felici”.

Per Denise tutto è iniziato in maniera quasi casuale. Era partita con l’idea di fare la stagione al mare e poi, parlando con alcuni amici, è venuta a sapere della possibilità di entrare in società come titolare, occasione che non si è fatta scappare. “Lo Zanzibar è un bagno storico di Marina di Ravenna e quest’eredità non ci pesa. Anzi è un ulteriore stimolo. Abbiamo voluto mantenere la ragione sociale perchè non volevamo cambiare il mood del bagno, nè la sua identità. Siamo dell’idea che se una cosa funziona bene, debba essere mantenuta. Abbiamo dato una rinfrescata alla struttura, scelto uno staff giovane e, nel rispetto delle normative anti covid, proporremo musica negli orari consentiti ed incentiveremo la ristorazione”.

“Mi descrivo come una pazza consapevole. Credo che in questo periodo ci si debba rimboccare le maniche e ci si debba fare da soli. Ci metterò tutta me stessa e speriamo che vada tutto bene” conclude.

Bagno Tequila Sunrise

Sono due imolesi, Maristella Carusillo e il fratello Paolo, i nuovi titolari del Bagno Tequila a Marina di Ravenna. Per loro si tratta di una nuova avventura, di un cambio di vita radicale: Paolo gestirà la cucina, proponendo piatti gourmet, mentre Maristella si occuperà del bar, dei clienti e della spiaggia. “Venivamo al mare qui, da ragazzi, e quando abbiamo saputo che i titolari erano interessati alla vendita abbiamo colto l’occasione” racconta Maristella.

Il Tequila aprirà sabato 1 maggio e quindi fervono i preparativi. “Vista l’apertura imminente forse all’inizio non riusciremo a offrire il servizio eccellente che avremmo voluto, ma nell’arco di poco ci adegueremo. Per ora abbiamo dato una sistemata alla struttura, caratterizzandola con i colori bianco e fuxia, ma i lavori più importanti li faremo più avanti”.

“L’impronta che vogliamo dare allo stabilimento è un po’ diversa dal passato: meno feste e più serate a tema e serate aperitivo, quindi non temiamo le normative covid  anti assembramento – commenta Maristella -.  Il nostro target saranno famiglie e over 30, quindi pensiamo ad uno stabilimento dove rilassarsi e trovare un po’ di serenità, dopo un inverno difficile”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da obezio

    In bocca al lupo. Bravi e andrà alla grande. In cinquant’anni di vita a Marina di Ravenna di gestori finiti male non ho mai conosciuti….

  2. Scritto da zan

    Bravissimi, ritengo un ottimo inizio mantenere il vecchio e conosciuto nome.

  3. Scritto da Giorgio C

    Auguri ad Evelina che ha preso possessione del bagno Stefano!