Quantcast

Lezioni di piadina e passeggiate in vigna con degustazione: arriva “Romagna a tu per tu”

Una passeggiata in vigna con degustazione in cantina, una lezione sulla piadina romagnola con pranzo finale in agriturismo, una visita guidata al museo con partecipazione a un laboratorio didattico, un tour alla scoperta di un antico mulino per produrre la propria farina con cui preparare golosi biscotti. Sono alcune delle esperienze che si possono vivere in provincia di Ravenna grazie a “Romagna a tu per tu“, il nuovo progetto di turismo esperienziale promosso dalla Strada della Romagna per attirare turisti ed emozionare i visitatori del territorio attraverso iniziative di qualità incentrate sulle eccellenze locali in ambito enogastronomico, culturale e naturalistico.

Grazie alla collaborazione con Imola Faenza Tourism Company e Ravenna Incoming, le cantine, gli agriturismi, i ristoranti e i luoghi della cultura associati alla Strada dei vini e dei sapori della provincia di Ravenna proporranno a partire dal mese di maggio esperienze speciali da vivere presso le proprie strutture in piena sicurezza e con il massimo del divertimento. Sui portali www.imolafaenza.it e www.ravennaexperience.it è già possibile acquistare una prima rosa di esperienze, che si arricchirà nelle prossime settimane con nuove proposte che andranno a coprire tutti i dodici mesi dell’anno.

“Le pesanti restrizioni causate dalla pandemia – afferma il presidente della Strada della Romagna Filiberto Mazzanti – non hanno spento la voglia di viaggiare, ma hanno modificato le richieste dei turisti, che sempre più prediligono destinazioni facili da raggiungere e in cui poter vivere esperienze di qualità, immergendosi nella natura, nella cultura e nelle tradizioni locali. E’ un turismo spesso di prossimità e quasi sempre slow, che ricerca proposte autentiche ed emozionanti, da condividere in coppia o in piccoli gruppi. Con il progetto “Romagna a tu per tu” andiamo incontro a questa domanda crescente, promuovendo l’immagine più autentica del nostro territorio, fatta di ospitalità, eccellenze enogastronomiche e culturali”.

“Lavorare in rete tra operatori turistici per la valorizzazione del territorio è sempre più fondamentale – sottolinea l’Assessore al Turismo del Comune di Ravenna Giacomo Costantini – per costruire un’offerta ampia in grado di toccare più leve motivazionali e incontrare l’interesse di nuovi pubblici, in questo modo possiamo puntare strategicamente ad aumentare le presenze turistiche e creare maggior valore aggiunto per l’economia locale. Punti di forza rilevanti del progetto “Romagna a tu per tu” sono la possibilità di differenziare le offerte di pacchetti ed esperienze durante tutto l’anno e creare sinergie tra arte, enogastronomia, natura e attività motorie all’aria aperta. Inoltre promuovere la scoperta o la riscoperta di itinerari fino a oggi meno battuti, ma che nulla hanno da invidiare alle rotte principalmente percorse da chi sceglie il nostro territorio, rafforza l’identità e la competitività di tutti i comparti, come il balneare, che per arrivi e presenze è il principale della Regione”.

“La capacità di accoglienza turistica dei nostri imprenditori impegnati nella ricettività agrituristica o nella produzione agricola rivolta ai consumatori finali è migliorata fortemente nel corso degli ultimi anni – puntualizza l’Assessora al Turismo del Comune di Faenza Rossella Fabbri – e può contare oggi su spazi ampi e attrezzati, prodotti di ottima qualità e una rinnovata capacità di narrazione dei luoghi e delle attività che sono alla base della bontà dell’offerta. Di fronte a visitatori che hanno sete di conoscenza ed emozioni oltre che di bellezza e genuinità, il nostro entroterra di collina e di pianura ha le carte in regola per diventare una meta d’elezione di un turismo slow e sostenibile, grazie alla presenza di numerosi cammini e percorsi ciclabili che attraversano le campagne faentine offrendo la possibilità di entrare in contatto diretto con panorami e prodotti di pregio”.

A caratterizzare le prime dieci esperienze proposte dal progetto “Romagna a tu per tu” attraverso i due principali portali turistici della provincia di Ravenna e il sito www.stradadellaromagna.it è la possibilità offerta ai partecipanti di immergersi per alcune ore o un’intera giornata all’interno delle realtà ospitanti, vivendo un rapporto diretto e privilegiato con chi ogni giorno produce cibi e vini di qualità o è impegnato in prima persona nella tutela delle tradizioni più antiche del territorio.