Quantcast

Nicoletta Cirelli confermata presidente di CNA Impresa Donna Ravenna

Più informazioni su

Mercoledì 12 maggio si è svolta l’Assemblea elettiva di CNA Impresa Donna che ha visto la partecipazione delle imprenditrici e delle professioniste associate a CNA Ravenna.

All’unanimità è stata confermata la Presidente, Nicoletta Cirelli. Nel Comitato sono state elette Antonella Bandoli, Ylenia Betti, Anna Burioli, Francesca Coatti, Anna Finelli, Roberta Gaudenzi, Emilia Giovanetti, Ilaria Laghi, Marianna Panebarco, Simona Pepoli, Marisa Savorelli e Deborah Ugolini.

“La maggiore partecipazione femminile – ha dichiarato Nicoletta Cirelli nel suo intervento – può contribuire non soltanto alla crescita dell’Associazione ma, più in generale, può favorire lo sviluppo di nuova imprenditoria femminile, anche giovanile, e stimolare importanti trasformazioni culturali e sostanziali della società. CNA Impresa Donna Ravenna ha rivolto e rivolgerà il suo impegno alla valorizzazione e alla condivisione dei percorsi intrapresi dalle imprenditrici e dalle professioniste incrementando le occasioni di fare rete e di conoscersi, alla creazione di impresa femminile anche attraverso il passaggio generazionale e d’impresa, all’accrescimento delle competenze tramite la formazione e allo sviluppo di relazioni con partner operanti sul territorio nel sociale, partner economico finanziari e istituzionali”.

È intervenuta all’Assemblea Benedetta Rasponi, Presidente CNA Impresa Donna Emilia Romagna, che ha illustrato le attività e le strategie messe in campo in questi anni da CNA per le imprese femminili. “Negli anni abbiamo lavorato affinché fosse riaccesa l’attenzione sul lavoro e sull’imprenditoria femminile oltre alle azioni di contrasto alla violenza sulle donne. Siamo soddisfatte perché verranno messe in campo azioni che possiamo considerare un buon inizio.  La formazione è l’altro ambito sviluppato, in particolare, con l’importante progetto regionale Alta Quota, che ha visto la partecipazione di illustri relatrici e relatori che hanno contribuito con i loro spunti a stimolare la trasformazione del pensiero per la creazione di una cassetta degli attrezzi, da portare tutti i giorni nella propria attività.”

Più informazioni su