Quantcast

Comune di Ravenna e DMC InRomagna al lavoro per lo sviluppo della visibilità turistica e dell’incoming

Il Comune di Ravenna e la Destination Management Company (DMC) “InRomagna” lavoreranno in stretta sinergia ed in collaborazione per il rilancio e lo sviluppo dell’incoming turistico nei territori ravennati.

E’ stato un incontro interessante e proficuo quello fra Michele de Pascale, Sindaco di Ravenna, e i vertici di Confcommercio e Confesercenti Ravenna, rappresentate nell’ordine dai Presidenti Mauro Mambelli e Monica Ciarapica, che insieme alle Confcommercio e Confesercenti di Forlì e di Cesena hanno dato vita alla Destination Management Company “InRomagna” ubicata all’interno dell’aeroporto Ridolfi di Forlì.

I vertici della DMC InRomagna, il presidente Corrado Augusto Patrignani, la Vicepresidente Monica Ciarapica e il Destination Manager Roberto Zoffoli, hanno illustrato al Sindaco il progetto della DMC per il rilancio del turismo e per la costruzione di un sistema di promozione e vendita il più possibile aggregato per la Romagna ravennate, forlivese e cesenate.

L’opportunità che InRomagna può rappresentare per il ravennate e per tutto il territorio di sua competenza, e grazie alle collaborazioni con le realtà territoriali, è da inquadrarsi nei termini dello sviluppo della visibilità turistica nazionale ed estera e dello sviluppo dell’incoming turistico. L’obiettivo dichiarato è la crescita dell’indotto a favore della collettività e di tutta la filiera che lavora nel turismo: dalle strutture ricettive, agli esercizi commerciali, ai professionisti che vendono servizi turistici ed esperienze turistiche, ai ristoratori, alle strutture balneari, ecc…

Il progetto infatti parte da importanti azioni di marketing e di promozione turistica in Italia e all’estero di questi territori, per arrivare, attraverso un sistema innovativo di vendita, alla proposta di una serie importante di servizi turistici e logistici propri e, nell’ottica di dare impulso a tutto il sistema turistico di questi territori, della rete di operatori qualificati del territorio che la DMC sta costruendo in questi mesi: dal trasporto aereo e su gomma, ai noleggi, alle esperienze turistiche, ecc..

Oltre all’interesse manifestato verso il progetto di costruzione e sviluppo di una rete di operatori qualificati a cui la DMC darà l’opportunità di ampliare le proprie potenzialità di vendita in Italia e all’estero, rete che può rappresentare un valore aggiunto per tutto il sistema turistico di queste zone, il Sindaco de Pascale ha ricordato la necessità e l’importanza di collegare in maniera efficiente ed efficace lo scalo forlivese con i territori del bacino di riferimento, con particolare riferimento al  trasporto su gomma ma non solo, ed ha individuato in questo settore il primo punto di possibile convergenza e collaborazione tra l’ente locale e il progetto della neonata DMC. Su questo tema si sono abbozzati i primi ragionamenti per una possibile strategia comune finalizzata alla strutturazione dei servizi di trasporto, con l’intento di valutare fin da subito la possibilità di uno sforzo comune per il coinvolgimento di altri partner istituzionali che possano aiutare fin da subito a garantire lo sviluppo e la sostenibilità di collegamenti possibilmente permanenti e destagionalizzati.

Molto interesse, inoltre, rivestono le azioni di marketing e promozione turistica e l’elaborazione di progetti di co-marketing con le compagnie aree operanti sul Ridolfi: l’obiettivo di dare un’identità e una voce il più possibile unica a tutto il territorio di riferimento senza rinunciare ad azioni mirate di promozione e marketing di singole eccellenze, proponendo in Italia e all’estero la Romagna ravennate, forlivese e cesenate come un prodotto turistico unico e al tempo stesso ricco diversificato  dove tutto, in pochi chilometri, è a portata di mano, può portare con se possibili interessanti opportunità e sviluppi in chiave turistica e di marketing del territorio.

L’incontro si è concluso con la volontà comune di cominciare un percorso comune di collaborazione, che passando dalla collaborazione arrivi alla co-progettazione delle strategie e, ove possibile e utile, al partenariato.

“Puntare sullo sviluppo dei collegamenti, attraverso l’aeroporto di Forlì, e promuovere le diverse e complementari bellezze e opportunità dei territori ravennate, forlivese e cesenate – dichiara il sindaco di Ravenna Michele de Pascale – sono le carte fondamentali da giocare in termini di maggiore attrattività e promozione presso i mercati esteri. Sono convinto che il lavoro di squadra che stiamo mettendo in piedi tra istituzioni e Destination Management Company porterà risultati molto positivi in questo senso”.