Quantcast

Cervia. Aspettando la riapertura, Le Indie diventano un mercatino di modernariato “Chi cerca trova”

In attesa della riapertura delle discoteche, a Raffaele Fragassi – storico proprietario delle Indie di Cervia – è balenata un’idea originale: “Sappiamo che la discoteca dovrà stare chiusa ancora qualche tempo – spiega – e allora abbiamo pensato di organizzare qualcosa di diverso nel grande prato verde che solitamente utilizziamo come parcheggio”.

E così, in collaborazione con l’associazione “Un posto a tavola” di Cervia, è nata l’idea del “Chi cerca trova”, il mercatino di quartiere che verrà allestito la seconda domenica del mese (a partire dal 13 giugno) – da giugno a settembre – proprio davanti alla discoteca Indie di via Cosmonauti.

Nelle bancarelle, dalle 9 del mattino al tramonto, si potranno trovare articoli retrò, monete antiche, vinili, oggetti di modernariato, francobolli. abbigliamento vintage, accessori, giornalini e giocattoli.

Lodevole la finalità: raccogliere fondi da devolvere in beneficienza.
Potranno infatti partecipare all’evento tutte le associazioni di volontariato che avranno diritto ad una postazione gratuita. I privati invece che vogliono vendere oggetti o abbigliamento dovranno pagare 20 euro.
La cifra pagata (previa fattura) per l’affitto giornaliero dell’area verrà usata solo ed esclusivamente per iniziative benefiche dall’associazione “Un Posto a Tavola”.
Per questo non possono partecipare ambulanti professionisti, gli oggetti in vendita non devono essere di dubbia provenienza e l’abbigliamento in vendita non deve essere nuovo.

Chi fosse interessato a diventare espositore può contattare il numero 334.3238852 (Raffaele).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.