Quantcast

Ravenna, alcune centinaia di No Green Pass giunti anche da fuori stanno cercando di bloccare l’attività portuale foto

Più informazioni su

A Ravenna come a Trieste? Il popolo No Green Pass sta tentando con il presidio di oggi 18 ottobre – convocato da un gruppo che si è autodefinito Portuali Ravenna Liberi – di bloccare gli accessi al Porto di Ravenna. Proprio nelle stesse ore in cui le Forze dell’Ordine sono intervenute per smantellare il blocco del Porto a Trieste. Il gruppo Portuali Ravenna Liberi non si sa chi rappresenti e quanto rappresenti delle maestranze portuali ravennati. Nel corso della mattinata sono giunti al Porto di Ravenna protestatari anti Green Pass anche da tutta la Romagna: si sono ritrovati in alcune centinaia nella zona del porto industriale, nei piazzali tra Eurodcks e Docks Cereali e hanno iniziato un corteo di protesta.

No Green Pass

Il presidio è stato indetto “in risposta all’azione di Trieste, contro il vergognoso e anticostituzionale certificato verde anche il porto di Ravenna vuole essere fulcro di attività di resistenza alla deriva antidemocratica in cui si trova il paese”. “Intendiamo con questa azione dare il nostro contributo territoriale ad un’azione nazionale che vede nei porti i punti di aggregazione, ma che raccoglie il malessere di tutte le categorie di lavoratori, dai sanitari agli insegnanti passando per ogni attività privata, stanchi di ricatti e imposizioni”, hanno scritto gli organizzatori in un loro comunicato.

Di fatto questa manifestazione sta rendendo difficile l’attività portuale in queste ore, in particolare per il blocco del traffico di camion e auto sulla Classicana.

Secondo quanto riporta l’agenzia Ansa, il corteo avrebbe causato qualche rallentamento per l’ingresso dei camion al porto ma nel frattempo si starebbe già esaurendo. L’operatività dello scalo non risulta compromessa. I manifestanti vengono scortati dalle forze dell’ordine a un paio di chilometri, nel luogo in cui avrebbero parcheggiato le loro auto. Non si registrano tensioni. Ma al momento la situazione risulta ancora bloccata sul fronte del traffico sulla Classicana.

No Green Pass
No Green Pass
No Green Pass
No Green Pass
No Green Pass
No Green Pass
No Green Pass

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da garbino

    Senza il generale (ormai ex) Pappalardo e senza Montesano non potrete mai essere presi sul serio. Senza di loro manca la parte intelligiente della protesta

  2. Scritto da Andrea

    I disagiati mentali

  3. Scritto da ST

    Una sparuta minoranza che cerca di imporre le proprie (strampalate) scelte a tutti.
    Credo che occorra usare la forza, per difendere la legalità e la libertà d’impresa e di movimento di tutti, contro i metodi sfascisti di questi pelandroni.

  4. Scritto da Giò

    Ricoveri e cure a pagamento per sta gente…

  5. Scritto da Ed

    Quando una piccola minoranza blocca la stragrande maggioranza, giusto intervenire con la forza.

  6. Scritto da Andrea

    Manifestare OK va bene è un diritto ma non possono impedire alla gente “che la pensa in modo differente da loro” di andare al lavoro. Se uno è vaccinato e con il green pass è nel suo diritto poter andare al lavoro o svolgere la propria attività.
    Se la mettono su questo piano è giusto usare la forza.

  7. Scritto da mmg

    Sono d’accordo con Gio.
    Ho letto sul corriere della sera, quanto cosa un giorno di ricovero in terapia intensiva per malati di covid…più di 1800€, cosa che io farei pagare a loro.
    Troppo comodo lamentarsi dello Stato e poi essere curato a spese sue e soprattutto nostre.
    E non venitemi a parlare di libertà per favore perchè in questo casa, anche noi che ci siamo vaccinati (e siamo la stragrande maggioranza,dobbiamo essere liberi di andare a lavorare e vivere tranquilli sensa la vostra continua rottura di c…ni!!

  8. Scritto da Giovanni lo scettico

    Una volta c’era il metodo Bava-Beccaris.

  9. Scritto da Aldo

    Licenziateli.

  10. Scritto da Elisa

    Robe da matti! Invece di protestare per l’aumento del Gas e dell’energia Elettrica!!! Bloccano il lavoro! Tanto poi fra Reddito di cittadinanza, disoccupazione e sussidi vari se la cavano sempre!

  11. Scritto da Viola

    Le parole del presidente Mattarella dicono esattamente ciò che penso anche io. Pare che queste manifestazioni che diventano sempre più violente, vogliano IMPEDIRE LA RIPRESA DEL PAESE. La democrazia ci permette di manifestare, ma di farlo pacificamente e soprattutto in regola, queste sono manifestazioni non autorizzate, e comunque vorrei ricordare che se oggi questi ” signori pilotati da altri” sono nei porti o in piazza a manifestare, ci sono GRAZIE alla maggioranza silenziosa che si è vaccinata! Altrimenti la stragrande maggioranza, noi compresi, se non ci fossimo vaccinati, saremmo ad affollare le terapie intensive. MEDITATE!

  12. Scritto da Lucio

    Parlano senza conoscere appieno la Costituzione; è scritto infatti nell’art. 32: “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività. (…)” In tal caso, l’interesse della collettività è contenere la diffusione del virus, con tutti gli strumenti in grado di farlo (vaccinazioni e/o test antigenici, ad es.). Il green pass ne attesta il corretto impiego (vaccino e/o test) da parte del singolo.

    Repetita iuvant.

  13. Scritto da garbino

    “Il nostro green pass è la costituzione” oppure “il green pass è incostituzionale”: vorrei che argomentassero questa affermazione. Perché la carta verde sarebbe contraria alla Costituzione ? Perché la Costituzione dovrebbe essere equiparato ad un green pass?
    Argomentino altrimenti è gente che parla e scrive per sentito dire senza saper quel che dice

  14. Scritto da Fra

    Se il paese Italia riparte e grazie a chi si è vaccinato e se ancora arranca per i contagi e grazie a voi no wax. Complimenti . Almeno invece di manifestare dovreste nascondervi

  15. Scritto da Luca

    Sindaco….per rincasare dal lavoro (porto) devo chiamare un’ambulanza?

  16. Scritto da Massimo Siroli

    Vorrei vederli in certi paesi del terzo mondo dove manca anche la morfina per l’intubazione ….Sarebbero i primi a vaccinarsi.Comodo fare così in Italia. Statevi a casa e basta come abbiamo fatto noi per mesi anche per colpa di una minoranza sconsiderata ed egoista.

  17. Scritto da STEFANO

    MA QUESTA GENTE NON HA NIENTE DA FARE CHE ANDARE AD INTERROMPERE IL LAVORO DEGL’ALTRI?

  18. Scritto da artemio

    Usare la forza..si! ma per vaccinarli tutti!

  19. Scritto da Nc

    Ma dov’è la nuova Assessora Randi che l’altro giorno si vantava che Ravenna non si era bloccata come Trieste????
    Ritorna con i piedi per terra e complimentoni a chi ha votato te e quella manica di incompetenti!!!!

  20. Scritto da Luca

    La cosa vergognosa e’ che usano il nome della Cooperativa Portuale di Ravenna ma e’ solo un piccolo gruppo di lavoratori della stessa ed in oltre in 100 chiedono la liberta’ di lavorare ma impediscono a molte piu’ persone di lavorare … a loro non e’ riconosciuta la LIBERTA’ che protestando mi cavate ?!?!?

  21. Scritto da Didi

    Belli questi commenti… praticamente nessuno a favore di chi protesta pacificamente. Tutti che si lamentano solo dei disagi e che guardano il loro orticello… come dovrebbero poter protestare queste persone, senza creare disagi? Come si farebbe a fare notizia e a farsi ascoltare senza creare disagio, seppur in modo civile? Io sono vaccinata, ma esprimo tutta la mia solidarietà perché non ritengo giusto che debba esserci il green pass sui luoghi di lavoro dove sono già in atto tutte le misure di sicurezza necessarie. Questo è privare le persone di una scelta e non è corretto. Non tutti possono permettersi di fare i tamponi, ma tutti dovrebbero poter lavorare sempre e comunque.
    Poi chi parla di ricoveri per covid che costano migliaia di euro al giorno… parliamo allora di chi fuma o beve per libera scelta e poi si becca un bel tumore… che si fa? Seguendo la stessa logica le spese mediche le facciamo pagare ai malati? Del resto non si sono autoimposti la loro “condizione” per libera scelta? Non c’è scritto sugli stessi pacchetti di sigarette che il fumo uccide?
    Non dico che tutti dobbiamo pensarla allo stesso modo, ma almeno un minimo di rispetto per i pensieri diversi dal nostro ci vorrebbe.

  22. Scritto da M

    Riprendiamoci in nostro porto e cacciamo via a calci in xxxx questi scappati di casa.
    Tutti i lavoratori della sponda sud del porto bloccati per 100 persone (quasi nessuno di Ravenna).
    Spero che la.stampa non faccia errori a dare la notizia. I portuali (veri) ed i camionisti di Ravenna oggi avrebbero risolto la situazione a loro modo….

    M

  23. Scritto da AP

    Sarebbe bello (ovviamente per assurdo) se qualche loro parente sia vittima di qualche incidente, incendio o malore li al Porto cosi voglio vedere poi le ambulanze o vigili del fuoco possono arrivare!
    EGOISTI!
    Se ieri con la bella giornata eravate al ristorante con amici o a fare la gitarella è proprio perché la maggioranza della gente col cervello si è vaccinata! 1 ANNO FA ERAVATE TUTTI TAPPATI IN CASA !!

  24. Scritto da Roby

    Solidarietà con Salvatore.
    Salvatore è un padre di famiglia di 48 anni, è di Reggio Calabria, ha 3 figli e stanotte si è alzato alle 3 per arrivare al porto di Ravenna col suo camion per potere scaricare, fare il suo lavoro e dare da mangiare alla sua famiglia. Ora è bloccato lì. E’ giusto?

  25. Scritto da Viola

    @nc Invece di chiederlo alla nuova assessora che aveva ringraziato i VERI portuali apprezzandone la responsabilità, lo chieda all’ opposizione in special modo alla lega e al suo consigliere ” principe di non so che” che ha soffiato e sobillato affinché ci fossero i disordini! Ha fatto esattamente il contrario di ciò che una persona che ricopre un ruolo a Palazzo Merlato avrebbe dovuto fare per il bene della propria città. Meno male che stanno all’ opposizione dove mi auguro ( visto il comportamento) restino il più a lungo possibile!

  26. Scritto da Luka

    Giusto per completezza, ricorderei a chi parla di “costo di tamponi che non tutti possono permettersi”, che il vaccino invece è assolutamente gratuito. Gratis. A costo zero.

    E dunque? Tutti quanti con validi motivi medici che impediscono la puntura? Ma non scherziamo, su.