Quantcast

Stop caro bollette. Il PSI in piazza a Faenza per raccogliere firme contro gli aumenti di luce e gas

A seguito degli aumenti gravosi delle bollette di luce e gas, il Partito Socialista scenderà in piazza anche a Faenza per chiedere lo stop al caro bollette.

Come ha affermato il segretario nazionale del Psi Maraio, il Governo si è già attivato a calmierare i prezzi col DL Bollette, ma con i nuovi aumenti previsti, questo Decreto ha inciso poco per gli italiani. Per questo motivo il Partito Socialista presenterà in Senato emendamenti nella prossima manovra di bilancio per eliminare gli oneri accessori e l’IVA, per tagliare così le bollette di luce e gas per oltre il 30% per il 2022.

“Il Psi, quindi, sarà presente anche in Piazza della Libertà a Faenza per raccogliere le firme per chiedere il taglio delle bollette, la mattina di sabato 30 ottobre, dalle 9:30 alle 12:30″ spiega il segretario provinciale del PSI , Francesco Pitrelli.