Quantcast

La Madel di Cotignola sarà acquisita dalla multinazionale Bolton Group

Più informazioni su

Bolton Group Milano ha annunciato nei giorni scorsi di aver raggiunto un accordo per l’acquisizione di Madel, azienda di Cotignola, fondata nel 1977, una delle aziende italiane più interessanti nel settore dei prodotti per la pulizia della casa e la cura della persona. Di proprietà famigliare, Madel “è fortemente collegata con la tradizione e la realtà locale, ma sta anche crescendo al di fuori dei confini italiani. – si legge sul sito web dell’azienda – Grazie alla vasta gamma e alta qualità del suo portafoglio prodotti, Madel S.p.A. è in grado di competere con le multinazionali leader nell’industria.”

Madel impiega attualmente oltre 130 dipendenti. L’azienda ha una forte presenza sul mercato italiano dell’home care con i marchi Winni’s, Pulirapid, Disinfekto e Smacchiotutto,

La nuova acquisizione sarà completata dopo l’approvazione delle autorità anti-trust competenti e permetterà a Bolton Group di rafforzare significativamente la sua posizione nel settore della cura della casa, diventando in Italia leader nel segmento a basso impatto ambientale. Il gruppo, inoltre, acquisirà un importante know-how nella ricerca e sviluppo di prodotti green e, con l’integrazione del sito produttivo di Madel, rafforzerà anche la sua capacità produttiva in questo comparto che da sempre è strategico per Bolton.

L’operazione si inscrive in un’ampia strategia di crescita di Bolton Group, centrata sullo sviluppo internazionale e sulla sostenibilità ambientale e sociale. Bolton Group ha 15 stabilimenti e più di 11.000 dipendenti. Produce e commercializza un’ampia gamma di beni di largo consumo in 146 paesi. Il portafoglio Bolton vanta marche prestigiose, con oltre 50 linee di prodotti nelle categorie Alimentari, Cura della casa, Adesivi, Cura del corpo e Cosmetica, presenti nella grande distribuzione, profumerie, farmacie e negozi fai da te.

I marchi più famosi sono Rio Mare, Simmenthal, Palmera, Omino Bianco, WC NET, Neutro Roberts e Borotocaldo, solo per citarne alcuni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Il rosso

    Speriamo che mantenga in essere lo stabilimento e non trasferisca in aree meno oneroso il tutto come purtroppo di questi è usanza.

  2. Scritto da pino

    non è una buona notizia