Quantcast

Sant’Agata sul Santerno: cercasi affittuari per macelleria in piazza e attivazione di un centro estivo, tutti gli avvisi del Comune

Il Comune di Sant’Agata sul Santerno è in cerca di attività commerciali interessate ai locali di proprietà comunale che si trovano in piazza Ercole I Duca d’Este. Gli spazi saranno infatti presto liberi, per la precisione a partire dal primo agosto: l’attuale affittuario, la macelleria «Di cotte e di crude», ha comunicato che cesserà la propria attività il 31 luglio, a causa del pensionamento dei titolari. L’Amministrazione comunale, riconoscendo l’importanza di mantenere tale servizio nel centro storico del paese, procederà all’attribuzione degli spazi a nuove attività di macelleria, o più in generale di vendita di prodotti alimentari.

Sant’Agata sul Santerno conta circa 3mila abitanti, dista 4 km dal centro di Lugo e di Massa Lombarda, ed è attraversata dalle strade provinciali San Vitale e Bastia lungo le direttrici di Ravenna, Bologna e Ferrara, con un passaggio di circa 20mila veicoli al giorno. Il centro storico del paese è facilmente accessibile, con ottima possibilità di parcheggio nei pressi dell’attività. Per eventuali informazioni, rivolgersi all’Urp del Comune di Sant’Agata sul Santerno al numero 0545 919907.

Centro estivo a Sant’Agata sul Santerno, un avviso pubblico per i gestori interessati

Il Comune di Sant’Agata sul Santerno ha pubblicato anche un avviso rivolto agli operatori economici interessati all’attivazione di un centro estivo a Sant’Agata, dal 14 giugno al 29 luglio 2022.L’avviso prevede la cessione temporanea di locali di proprietà comunale che si trovano all’interno della scuola primaria «Giovanni Pascoli», che sarebbe appunto sede principale del centro estivo, per bambini dai 6 ai 13 anni.

Il Comune di Sant’Agata sul Santerno intende valorizzare, sostenere e riconoscere l’importante valenza sociale ed educativa dei centri ricreativi estivi, assicurando durante la sospensione delle lezioni scolastiche un valido sostegno alle famiglie che ne facciano specifica richiesta garantendo un’offerta educativa ampia e differenziata.

I concorrenti dovranno presentare un progetto di gestione che sarà valutato da un’apposita commissione seguendo criteri tra cui l’esperienza, la varietà delle proposte educative e l’inclusione si bambini con disabilità.Le domande dovranno essere presentate entro le 13 di giovedì 12 maggio allo Sportello Socio-educativo del Comune di Sant’Agata sul Santerno (piazza Garibaldi 5), a mano o via mail.Tutte le informazioni e l’avviso integrale sono disponibili sul sito www.comune.santagatasulsanterno.ra.it, nella sezione Comune – Contratti, gare e bandi – Gare e bandi pubblici.