Quantcast

Le Rubriche di RavennaNotizie - Porto di Ravenna

Porto Corsini. Il Ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà in visita allo stabilimento di Bunge

Più informazioni su

Federico D’Incà, Ministro per i Rapporti con il Parlamento, ha visitato oggi, 13 maggio, gli stabilimenti di Bunge, azienda leader nel settore agroalimentare con due stabilimenti a Porto Corsini. Saverio Panico, Direttore Commerciale e Country Lead di Bunge in Italia, e Nicolas Burgel, Direttore degli Stabilimenti di Bunge, hanno accolto il Ministro, accompagnato dai senatori Marco Croatti e Gabriele Lanzi,  Membri della 10ª Commissione permanente, Michela Montevecchi, Membro del Senato della Repubblica, Segretario della Presidenza del Senato e della 7ª Commissione permanente (Istruzione pubblica, beni culturali), Massimo Bosi, Assessore del Comune di Faenza con deleghe alla Sicurezza, Trasparenza e Spazi verdi, Giancarlo Schiano, Consigliere provinciale con delega alle politiche giovanili e Igor Gallonetto, Assessore del Comune di Ravenna con deleghe a transizione digitale, verde pubblico e riforestazione, diritti degli animali.

“Siamo lieti di aver accolto il Ministro nel nostro impianto. Il settore agroalimentare è un asset strategico per l’economia nazionale, per il valore complessivo della produzione e per la valorizzazione del Made in Italy nel nostro Paese e nel mondo. L’agricoltura è uno dei pilastri trasversali del PNRR che consente il futuro sviluppo economico e sociale, in quanto fonte di cibo, mangimi e combustibili essenziali e sostenibili per il mondo” ha affermato Saverio Panico, Direttore Commerciale e Country Lead di Bunge in Italia. “Bunge detiene circa il 40% della quota di mercato della spremitura dei semi oleosi in Italia e siamo orgogliosi del ruolo importante che svolgiamo nel settore agroalimentare del paese.”

Durante la visita, la direzione di Bunge ha presentato al Ministro e alla delegazione le attività e le operazioni di Bunge in Italia e a Porto Corsini, e ha inoltre presentato i piani di investimento che porterà avanti a Porto Corsini per contribuire allo sviluppo economico e sociale di Ravenna e della sua comunità, dell’ambiente e degli agricoltori locali.

L’azienda ha recentemente lanciato il Bunge Production System per consentire operazioni sempre più sicure ed efficienti e ha investito 3 milioni di dollari per migliorare ulteriormente gli standard ambientali dell’impianto di spremitura. L’impianto di Bunge, inaugurato nel 2018, rappresenta un’eccellenza in termini di tecnologia e di innovazione, confermata nel 2020 dal riconoscimento di “Best Global Cushing Facility” tra tutti i 52 impianti di spremitura di Bunge nel mondo, grazie agli investimenti apportati in sicurezza e sostenibilità ambientale.

Bunge, oltre che fornire prodotti essenziali per l’alimentazione a migliaia di aziende agricole locali e olio vegetale raffinato ad aziende chiave dell’industria alimentare e chimica italiana, impiega sul territorio oltre 300 persone fra lavoratori diretti ed indiretti, a cui si sommano più di 250 camionisti che ogni giorno entrano negli stabilimenti di Porto Corsini.

D'Incà

Il Prefetto di Ravenna ha incontrato il Ministro D’Incà al Palazzo del Governo

Visita istituzionale questa mattina ,presso il Palazzo del Governo, del Ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà, accompagnato dal Senatore Marco Croatti, dall’Assessore del Comune di Ravenna Igor Gallonetto e dal capogruppo del Consiglio Comunale Giancarlo Schiano, dopo la visita della delegazione alla Bunge Italia, azienda con sito produttivo presso l’hub dell’area portuale.

Nel corso dell’incontro in Prefettura, sono stati toccati diversi temi di attualità, quali l’impatto del conflitto Russo-’Ucrainno sul territorio, l’attuazione del PNRR e i lavori attualmente in corso che riguardano lo sviluppo dell’Hub Portuale.

Il Ministro ha rivolto un ringraziamento ai Prefetti, per il ruolo di consolidamento della coesione sociale e istituzionale svolto sui territori Provinciali.

Al termine dell’incontro, caratterizzato da un clima di grande cordialità, il Prefetto Castrese De Rosa ha offerto in dono al Ministro una copia del libro “La Dipinta Storia di Ravenna” del Prof. Gianni Morelli.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.