Quantcast

Faenza, gestione del Centro Fieristico: al via l’iter per l’assegnazione

Il 6 ottobre a Palazzo Manfredi si terrà un’asta pubblica. Le domande vanno presentate entro il 5 ottobre

Più informazioni su

E’ partito nei giorni scorsi l’iter per assegnare la gestione del Centro fieristico e della palazzina congressi di viale Risorgimento, a Faenza. L’asta pubblica si terrà venerdì 6 ottobre, alle ore 12.30, nella sala Gialla della residenza municipale. La concessione patrimoniale avrà una durata di sei anni, con decorrenza dal 1° gennaio 2018, eventualmente rinnovabile per ulteriori sei anni. 

 

LA CONCESSIONE

 

La concessione riguarda tutta l’area dei civici 1 e 3 di viale Risorgimento, comprendente i due padiglioni espositivi, la palazzina congressi (con una sala convegni di 350 posti, annessi sala stampa e locali di servizio), parte della palazzina uffici, una tettoia espositiva, l’area espositiva esterna compreso il piazzale Aldo Moro, i locali che ospitano gli apparati tecnologici e i servizi igienici. Il canone di concessione annuo a base di gara è stato fissato in 20.786 euro +iva.

 

La struttura è utilizzata principalmente per attività fieristiche e congressauli, ma anche per lo svolgimento di iniziative di carattere culturale, politico, sociale e sportivo finalizzate sempre a promuovere la valorizzazione del nostro territorio. Il concessionario dovrà provvedere alla custodia e gestione del Centro fieristico e della palazzina congressi, effettuare le pulizie ordinarie e straordinarie nell’intero complesso e procedere alla manutenzione ordinaria di strutture, impianti, attrezzature e arredi.

 

Gli interventi di manutenzione straordinaria sono invece a carico del Comune di Faenza, che si riserva inoltre l’utilizzo della struttura per iniziative di pubblico interesse, per un massimo di dodici giornate all’anno per il Centro fieristico e di dieci per la sala Zanelli.

 

PER LE SOCIETA’ INTERESSATE

 

Le società interessate a partecipare all’asta dovranno presentare la propria offerta entro il 5 ottobre prossimo – a mezzo posta raccomandata, posta celere o a mano – al Settore Legale e Affari istituzionali – Servizio Archivio del Comune di Faenza (piazza del Popolo 31). Per partecipare alla gara è richiesto un deposito cauzionale di 6.339,73 euro, equivalenti a tre mensilità calcolate sul canone di concessione a base di gara, iva inclusa. Il sopralluogo della struttura (la certificazione di avvenuto sopralluogo è obbligatoria per la partecipazione all’asta) dovrà essere effettuato dagli interessati previo accordo con il Servizio Patrimonio del Comune di Faenza (via San Giovanni Bosco 1 – tel. 0546 691345/691346/691168). La documentazione di gara è in visione presso lo stesso servizio. L’avviso d’asta è inoltre pubblicato sul sito internet del Comune di Faenza: www.comune.faenza.ra.it/Amministrazione/aste immobiliari.

Più informazioni su