Quantcast

Castel Bolognese, termina con successo il Festival della Creatività dedicato al pane

Terminato con un ottimo successo di partecipazione il “Festival della Creatività”, quest’anno dedicato a uno degli alimenti più antichi della storia dell’umanità: il pane. Artisti, panificatori, performer provenienti da diverse parti d’Italia hanno proposto la loro visione del pane dove il Mulino Scodellino di Castel Bolognese ha ospitato la quarta edizione del festival intitolato “Pane, Amore e Fantasia”.

L’evento è ideato e promosso dall’Associazione Amici del Mulino Scodellino con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, del Comune di Castel Bolognese, del Consorzio di Bonifica della Romagna Occidentale e del Mulino Naldoni, in collaborazione con l’Associazione Pro Loco di Castel Bolognese e l’Associazione I Cultunauti di Solarolo.

“Il titolo della manifestazione Pane, Amore e Fantasia individua proprio nel pane il filo conduttore – spiega Rosanna Pasi, presidente dell’Associazione Amici del Mulino Scodellino – Il pane di grano accomuna, con la sua cultura millenaria, tutti i popoli. Siccome Il pane è l’elemento fondamentale di tutte le culture, abbiamo voluto continuare proprio facendone un momento di inclusione. Siamo contenti che ha partecipato al nostro festival un panettiere cipriota di nome Sahap Asikoglu, che oltre ad essere un panificatore appassionato al pane con lievito madre, è anche il sottosegretario al Ministero dell’Economia e dell’Energia a Cipro del Nord. Asikoglu ha realizzato e cotto al mulino un delizioso pane ai semi (detto ciorek) apprezzato da tutti per la sua ricetta autentica. In occasione della sua presenza al nostro evento sono emerse nuove opportunità per dar vita ai progetti e a collaborazioni interessanti nel settore turistico, agricolo e industriale tra la Regione, nostro Comune e Cipro. Ci auguriamo altamente lo sviluppo della cooperazione tra due paesi”.

Festival della Creatività

Oltre al panettiere del Cipro hanno partecipato al festival Mauro Alboni, panettiere di Naldoni, Giuseppe Verlicchi, presidente dei panettieri della provincia di Ravenna e Armando Guerini, panettiere di Brescia, tra i migliori cinque in Italia secondo la classifica del “Gambero Rosso”. Il Festival della Creatività è stato valorizzato da presenze importanti: il presidente dell’Associazione Italiana Amici dei Mulini Storici, Gabriele Setti, Luca Della Godenza, sindaco di Castel Bolognese, Walter Naldoni, Mulino Naldoni, Elvio Cangini, Consorzio di Bonifica, Antonio Borghi, IBC e Pasquale Vita, ATER.

La manifestazione ha dato spazio anche ad attività di artigianato creativo e artistico come pittura, intreccio di vimini, gioielli fatti con materiali di recupero, fotografie, sculture in legno, coltelli e altro. Anche quest’anno il Festival della Creatività ha goduto di un’ampia partecipazione di pubblico.