Il Tiro a Segno di Faenza vince le “Tournoi de l’amitiè 2019”

Dopo due giornate di gare disputate al poligono di Faenza, sabato 7 e domenica 8 settembre, per contendersi “Le Tournoi de l’Amitiè 2019”, un solo punto di differenza decretava la vittoria del Tiro a Segno di Faenza davanti ai rappresentanti di Schwäbisch Gmünd- Starssdorf, 2661 punti a 2660, al terzo posto i vincitori delle due ultime edizioni, i corsi di Bastià con 2631.

La gara internazionale tra rappresentative cittadine, riconosciuta ufficialmente dalle rispettive Federazioni Sportive, aveva patrocinio dell’Unione dei Comuni della Romagna Faentina e del sostegno dell’agenzia di onoranze funebri Zama di Faenza. Ai tiratori di Faenza due primi posti individuali con Alberto Lega.

Nella classifica a squadre, specialità Pistola Sportiva, primo posto per Faenza con Alberto Lega, Monica Montanari e Manuela Palombi, nella specialità Pistola ad aria compressa, secondo posto con Alberto Lega, Jacopo Turci e Davide Petrazzuolo, nella specialità Pistola di Grosso calibro, il terzo posto con Alberto Lega, Monica Montanari e Jacopo Turci.

Al termine delle premiazioni, il presidente del Tiro a Segno Nazionale di Faenza, Francesco Fabbri ha portato i saluti dell’assessore allo sport Claudia Zivieri in nome dell’amministrazione comunale e, ringraziando e salutando tutti gli amici partecipanti a Le Tournoi de l’amitiè, ha donato a Florian e Julia Dengler il ricavato di una colletta tra i soci del Faenza per aiutare a sostenere le cure mediche alla loro figlia, Mara. Appuntamento al prossimo anno in Germania al poligono di Schwäbisch Gmünd- Starssdorf.