Romagna Faentina. Piano Strategico 2030: al via il percorso partecipato

Più informazioni su

Lunedì 16 settembre 2019, alle ore 18.30, presso il Ridotto del teatro comunale Masini di Faenza, in piazza Nenni, si terrà un incontro pubblico per presentare il percorso che porterà alla definizione del Piano Strategico 2030 dell’Unione della Romagna faentina.

L’obiettivo è condividere con l’intera comunità dell’Unione le ragioni che hanno portato a intraprendere questo percorso, gli obiettivi che si intendono perseguire e le modalità attraverso le quali elaborare il Piano Strategico, un documento che consente di confrontarsi con le sfide del prossimo futuro, con l’orizzonte temporale del 2030.

All’incontro di lunedì prossimo interverranno Emma Petitti, assessore al bilancio, riordino istituzionale, risorse umane e pari opportunità della Regione Emilia-Romagna, il presidente dell’Unione della Romagna faentina Giovanni Malpezzi e Luca Della Godenza, vice presidente dell’Unione con delega alla pianificazione strategica.

“Il Piano Strategico” – afferma il presidente dell’Unione Giovanni Malpezzi – “è uno strumento programmatico di grande valore per interpretare le prossime sfide e definire in modo innovativo e partecipato nuovi obiettivi di sviluppo e coesione per il futuro della Romagna faentina”.

L’incontro rappresenterà quindi un’occasione informale per conoscere gli obiettivi e i temi del Piano Strategico 2030, nonché per condividere il percorso di partecipazione che porterà alla definitiva stesura del documento.

“Vogliamo dare al nostro Piano Strategico una valenza quanto più possibile condivisa,” – dichiara Luca Della Godenza, vice presidente dell’Unione della Romagna faentina – “per questo abbiamo pensato a un percorso di partecipazione al quale possano concorrere tutti, sia i soggetti più organizzati sia i singoli cittadini che sentono di poter contribuire con la loro esperienza e le loro competenze”.

Cos’è il Piano Strategico

Il Piano Strategico è uno strumento di cui si dotano le pubbliche amministrazioni per condividere una visione comune e azioni di intervento coerenti, al fine di sviluppare il territorio e il benessere della comunità. Il Piano è un documento costruito in modo inclusivo, un patto tra soggetti istituzionali e portatori di interesse locali per orientare le scelte in uno scenario di medio-lungo periodo, con il 2030 come orizzonte temporale.

La pianificazione strategica di obiettivi generali, obiettivi specifici, attività, risultati e valutazioni di impatto ha il fine di rispondere alla crescente complessità che condiziona il governo di un territorio, a fronte dei cambiamenti demografici, tecnologici e socio-economici in corso.

Le tappe della partecipazione

Già dalle prossime settimane saranno attivati dei tavoli tematici di lavoro, per raccogliere indicazioni, stimoli, criticità e condividere obiettivi, approcci, metodologie.

I temi principalmente trattati riguarderanno le reti e le interconnessioni tra i territori, la capacità di promuovere le eccellenze e attrarre investimenti e sviluppo, il consolidamento, l’accessibilità e l’innovazione dei servizi al cittadino.

Tutte le informazioni relative al processo partecipativo e più in generale al Piano Strategico sono disponibili al sito  www.romagnafaentina.it/L-Unione-dei-comuni/Piano-Strategico-2030 e alla pagina Facebook dedicata @PS2030RomagnaFaentina.

Più informazioni su