Enrico Signorelli è il nuovo presidente al Rotary Castel Bolognese Romagna Ovest

Con il tradizionale “Passaggio del Collare” nella splendida cornice del Grand Hotel delle Terme di Riolo, si è svolto il passaggio delle consegne alla guida del Rotary Club Castel Bolognese Romagna Ovest. A Maurizio Rontini che era in carica dal 1 luglio 2029 succede l’avvocato Enrico Signorelli. Alla cerimonia, oltre a numerosi soci, amici e familiari, erano presenti il Governatore distrettuale uscente Angelo Andrisano e l’assistente distrettuale Gabriele Longanesi.

51 anni, titolare di un proprio studio legale a Faenza, Signorelli è laureato in Giurisprudenza e in Diritto Canonico. Dallo scorso anno, oltre a svolgere la libera professione, è anche stato nominato patrono stabile presso il tribunale Ecclesiastico Interdiocesano di Bologna per le cause di nullità matrimoniale.

Il Rotary club attualmente conta 20 soci (+ 3 rispetto allo scorso anno) e opera nel territorio dei comuni di Castel Bolognese, Riolo Terme, Casola Valsenio e Solarolo.

Signorelli, nel suo discorso di insediamento, ha sottolineato come in questi tempi sia sempre più necessario porsi in uno spirito di servizio al di sopra di ogni personale interesse, curando anche i rapporti di amicizia sincera dai quali nasce la forza di un Club.

In questa occasione è stata presentata anche la “squadra” dirigente del club: vice presidente è Gabriella Cimatti, segretario Davide Zagonara, mentre Francesco Bagnoli proseguirà nel compito di tesoriere; Ivan Farolfi, presidente eletto per l’annata 2021-2022, si occuperà dei progetti, mentre a Gian Paolo Bertoni è stata affidata la responsabilità dell’effettivo. Maurizio Rontini resta membro del Consiglio direttivo in qualità di ‘past president’.