Centro Sub Nuoto Faenza: vittoria in una sezione e il quarto posto generale per i fotosub al Campionato nazionale per Società all’Argentario

Più informazioni su

Poteva andare meglio e nella specialità della fotografia in immersione il Centro Sub Nuoto Club 2000 normalmente non può accontentarsi di un quarto posto e del successo in una sezione.
Però è quanto accaduto nella scorsa fine settimana al Campionato italiano per Società di Fotografia Subacquea Digitale, che, con ben 16 squadre iscritte, si è svolto al largo di Porto Santo Stefano nel Promontorio del Monte Argentario nel Mar Tirreno, sull’Isola Argentarola nel territorio comunale di Monte Argentario in provincia di Grosseto, sotto l’organizzazione della Federazione italiana Pesca sportiva Attività subacquee e Nuoto pinnato (Fipsas), in collaborazione con la Società “Gianfranco Bernardi Sub” di Firenze.

All’unico appuntamento ufficiale del 2020 la società di Faenza si è presentata con due squadre: quella “storica” formata da Marco Bollettinari e Fabio Iardino, i quali avevano come modella la triestina Chiara Scrigner; l’altra composta dal senese Michele Sbrilli e dalla napoletana Maria Elena Crispino affiancati dalla faentina Giulia Di Domenico nel ruolo di modella.

A guidare “sul campo” il team manfredo era coach Andrea Giulianini, accompagnato dal presidente Antonio Marcelli.
In classifica generale Iardino e Bollettinari hanno ottenuto il quarto posto con 53 punti, mentre Sbrilli e Crispino sono risultati undicesimi con 28; a laurearsi campione d’Italia è stata la coppia Zori-Lombroso del “Ci.Ca. Sub Bogliasco 2” con 74 punti.
Quarto posto per Iardino-Bollettinari anche nella sezione “grandangolo” (ripresa allargata di un bel colpo d’occhio sul fondale) con 13 punti, mentre Sbrilli-Crispino si sono piazzati decimi con 6; mattatori pure qui Zori e Lombroso con 25 punti.

Fabio Iardino e Marco Bollettinari non si sono smentiti nemmeno nella classifica “macro” (scatto ravvicinato di ciò che è molto piccolo), collezionando un altro quarto posto (13 punti), mentre con 7 punti Michele Sbrilli e Maria Elena Crispino hanno ottenuto il nono posto, per una classifica finale che ha visto primeggiare la coppia Longhitano-Frixa del “GRO Sub Catania 1”.

La creatività di Iardino e Bollettinari è stata premiata con la vittoria nella sezione “il mio mare”, vinta dai faentini con 25 punti, mentre Sbrilli e Crispino hanno staccato il nono cartellino con 7.

Da dimenticare, invece, la classifica della sezione “pesce” (l’immagine più bella di un abitante dei fondali) dove Sbrilli e Crispino si sono fermati alla decima piazza (6 punti) e Iardino e Bollettinari alla quattordicesima (2 punti), con il successo che ha arriso alla coppia Visintin-Cerbai (“Centro Sub Alto Tirreno 1”, 25 punti).
“I nostri fotosub avevano preparato la competizione in maniera meticolosa – commenta il presidente Marcelli -, ma il Campionato italiano si è svolto in condizioni meteorologiche quasi impossibili, con mare mosso e freddo: è successo pure che mentre i ragazzi erano in acqua è anche grandinato… A un certo momento ci si è trovati a improvvisare, però è corretto precisare che questo valeva per tutti. I nostri non sono stati molto fortunati; poteva andare meglio, ma le gare sono così”.

Più informazioni su