Digitalizzazione Archivio edilizio comunale di Faenza. Padovani e Maiardi (Lega): i meriti sono da spartire

La Giunta comunale di Faenza, nei giorni scorsi, ha approvato una variazione di bilancio di 200mila euro per digitalizzare l’Archivio edilizio comunale. Da diversi anni l’archivio storico della città si trova ad Occhiobello (FE) con notevole dispendio di energie e principalmente di tempo.

“Dopo un passaggio in consiglio comunale, il 29 ottobre scorso, c’è stato lo stanziamento per permettere una digitalizzazione di una parte dell’archivio che permetterà di ridurre notevolmente i tempi per la verifica di conformità obbligatoria in ogni intervento di ristrutturazione. Un passaggio importante che la Lega aveva auspicato e sostenuto in pieno accordo con l’Assessore Luca Ortolani” dichiarano Gabriele Padovani e Giorgia Maiardi, consiglieri della Lega a Faenza, lamentando che però, nel comunicato stampa diffuso dallo Staff del Sindaco non una parola è stata spesa sulla collaborazione del gruppo leghista alla digitalizzazione.

“Siamo delusi – scrivono i due consiglieri della Lega a Faenza – le elezioni sono già terminate ed omettere il nostro forte e fondamentale sostegno all’iniziativa è scorretto da parte degli uffici e dell’Assessore. La digitalizzazione dell’Archivio parte da un’idea della Lega e non crediamo che ammettere questo passaggio possa recare danno a qualcuno. Se il comportamento della Giunta è prendersi i meriti anche sulle proposte degli altri, d’ora in avanti non siamo intenzionati a collaborare ai progetti.”

“Auspichiamo che il comunicato dello Staff del Sindaco venga corretto con un’adeguata dichiarazione dell’Assessore competente” concludono.