Le Rubriche di RavennaNotizie - L'opinione

Giordano Sangiorgi: Sì a un Sanremo Giovani tutto l’anno

Più informazioni su

Salutiamo con grande favore, dopo un positivo incontro svoltosi in questi giorni tra i rappresentanti di AudioCoop e gli Organizzatori del Festival di Sanremo, la proposta lanciata dal Vicedirettore di Rai 1 Claudio Fasulo per sviluppare ulteriormente quanto fatto in questi anni con Sanremo Giovani che è riuscito a lanciare tanti artisti oggi affermati come Diodato, Gabbani, Ermal Meta, Mahmood.
Con una punta di orgoglio vogliamo ricordare che tanti di questi stessi artisti sono tutti passati dal Mei, lo storico Meeting delle Etichette Indipendenti di Faenza che da 25 anni promuove e sostiene la produzione indipendente italiana e tutta la filiera musicale innovativa del Made in Italy.
Proprio per questa nostra caratteristica, ora che con i coordinamenti di StaGe, che unisce sessanta realtà di musica e spettacolo dal vivo della filiera delle piccole imprese, e Indies, che riunisce le indies, i festival, i contest e gli artisti e i musicisti indipendenti ed emergenti, abbiamo allargato il nostro sguardo e pensiamo che questa proposta vada sostenuta e sia vincente. Siamo pronti a collaborare fin da subito nei modi e nelle forme che saranno ritenuti utili e che insieme si andranno a definire.
Il ruolo pubblico della Rai, con un Sanremo Giovani capace di svilupparsi durante tutto l’arco dell’anno, insieme alle nostre competenze, troverebbe ulteriore forza e si potrebbero creare, proprio a partire da questo difficilissimo momento, le basi per un forte rilancio della nuova musica italiana.
Il sostegno e le opportunità vanno date soprattutto a chi in questi anni è stato al fianco del settore del Made in Italy, quindi le parole di Fasulo su Sanremo Giovani “vorrei diventasse un contest e che ci desse la possibilità di lavorare in continuità con i giovani talenti, sarebbe la scommessa più gratificante” ci convincono e ripetiamo siamo a completa disposizione perchè diventino realtà, mettendo a disposizione tutta la nostra filiera a partire dal MEI e con tutti i protagonisti del nostro percorso presenti capillarmente in tutti i territori del nostro Paese a scoprire i nuovi talenti.

Il MEI di Faenza

 

Più informazioni su