Il sindaco Isola: “Anche a Faenza il covid sta rallentando ma stiamo in allerta. Solo la vaccinazione sconfigge il virus”

Più informazioni su

Nel consueto appuntamento settimanale per fare il punto sull’andamento del covid a Faenza, il sindaco Massimo Isola ieri, 10 febbraio, ha avuto parole d’ottimismo, pur invitando alla massima prudenza: “i dati confermano che la diffusione della pandemia sta ulteriormente rallentando. Nell’ultima settimana i nuovi casi di positività a Faenza sono stati 90 più un unico decesso, una signora di 89 anni a cui va il cordoglio a nome di tutta la città. ⁣⁣ Si tratta di un livello basso di contagiosità, simile a quello dell’ottobre scorso”.

Isola riporta i numeri della pandemia a Faenza: “Il totale dei faentini positivi al covid da inizio pandemia è di 3.189 persone, il 5,5% circa dei residenti, tra cui 102 decessi, che in percentuale indica un livello di letalità del 3,2%. Anche i casi attivi, di conseguenza, sono in diminuzione, circa 200 al momento, così come il numero dei ricoveri: se durante i picchi dei mesi scorsi, sul totale dei posti letto approntati nelle strutture sanitarie della Romagna, il tasso di occupazione variava attorno all’80-90%, questa settimana è scesa al 58%”. ⁣⁣
⁣⁣
“Sono numeri che invitano all’ottimismo – prosegue -. È una reazione comprensibile, alimentata dalla voglia naturale e legittima di uscire da questa situazione, quindi bene così, ne abbiamo bisogno. Dall’altra parte dobbiamo avere consapevolezza di essere ancora nel mezzo di un evento planetario, unico ed eccezionale, e solo all’inizio di quella campagna di vaccinazioni che è l’unico strumento in grado di sconfiggere il virus”. ⁣⁣
⁣⁣
“Anche perché il trend può di nuovo cambiare – sottolinea Isola – . Due esempi a dimostrazione del fatto che non possiamo di certo allentare la presa: il dato di oggi, 20 casi tutti in isolamento domiciliare, è più alto rispetto ai giorni scorsi; in secondo luogo, sono ancora tante le classi scolastiche sottoposte a tampone e a quarantene preventive a causa di singole positività riscontrate tra alunni e personale. Un lavoro continuo al drive-through di piazzale Tambini, tantissimi tamponi eseguiti che equivale a grande disagio per le famiglie. ⁣⁣ Stiamo perciò sempre all’erta, senza dimenticare di essere interdipendenti con i nostri comportamenti gli uni dagli altri”. ⁣⁣
⁣⁣
Sull’inizio della seconda fase della campagna di vaccinazione, il Sindaco ribadisce che partirà a giorni anche a Faenza presso il centro fieristico e che un’apposita comunicazione sarà diffusa nella giornata di oggi, con informazioni specifiche.⁣⁣

“Ne approfitto però per una considerazione – conclude -. Come tanti seguo il dibattito sull’obbligatorietà o meno di sottoporsi al vaccino e il rischio sia messa in discussione la libertà di scelta delle persone. Chi ha dubbi credo debba riflettere su un elemento essenziale. Un conto è una vaccinazione che ha come obiettivo la protezione individuale, come quella antinfluenzale per fare un esempio. In questo caso la libertà di scelta è ovviamente sacrosanta. La vaccinazione anticovid è invece una vasta operazione di sicurezza e salute pubblica in cui l’obiettivo è bloccare la trasmissione e la diffusione di un virus che mette a rischio non solo le singole persone ma il bene comune e la collettività. Tutta un’altra cosa, pensiamoci”.⁣⁣

Più informazioni su