Bagnara di Romagna: nel mastio della rocca una doppia esposizione di installazioni artistiche

“Assediare l’arte” e “Insoliti intrecci” i titoli delle mostre che inaugurano sabato 23 aprile alle 17

Più informazioni su

Sabato 23 aprile alle 17 nel mastio della Rocca sforzesca di Bagnara di Romagna, in piazza IV novembre, inaugura la doppia mostra di installazioni artistiche “Assediare l’arte” e “Insoliti intrecci”.

“Assediare l’arte” è un’esposizione incentrata sulla sedia: da oggetto-culto del progettista a strumento della vita quotidiana, ha seguito un’evoluzione storico-culturale nel corso dei secoli assumendo caratteristiche sempre diverse e adeguandosi alle necessità della contemporaneità.

 

 

Gli artisti sono stati invitati a “elaborare” una propria sedia con materiali e misure a loro scelta. Le sedie formeranno un’unica istallazione “accatastata” costruita attraverso una performance attivata dagli stessi artisti.

A ogni artista partecipante all’installazione “Insoliti intrecci” sono state invece date una o più ceste di vimini intrecciato. Queste ceste sono di riciclo e la performance-installazione vuole ridare vita e nuovi significati a oggetti in disuso.

Espongono Loredana Alberti, Maria Agata Amato, Marco Ara, Maddalena
Barletta, Luisa Bergamini, Alessandro Bertacchini, Paolo Berti, Milena Buzzoni, Antonio Caranti, Lamberto Caravita, Carla Chicca, Carmela Corsitto, Roberto Costa, Roberta Ferrara, Fiorenza Fiorini, Lucia Govoni, Adele Jandolo, Benedetta Jandolo, Angela Marchionni, Fabio Mirri, Stefano Nanni, Cristina Oggioni, Rossella Ricci, Letizia Rostagno, Emanuela Santoro, Gianni Schiumarini, Valentina Zanardi; musiche di Fiorella Petronici.

La mostra, a ingresso libero, rimarrà allestita fino al 29 maggio e sarà visitabile il sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18, nei giorni feriali su prenotazione chiamando il 335 8415861.

L’esposizione è organizzata dalla cooperativa “Il Mosaico”, in collaborazione con la galleria d’arte “Atrebates”, l’associazione culturale “Arteinessere Essereinarte”, Adda (Associazione donne d’arte), con il patrocinio del Comune di Bagnara di Romagna.

Più informazioni su