Il centro sociale Ca’ Vecchia di Voltana compie 30 anni

Il 6 settembre le celebrazioni presso il centro sociale di Voltana, in piazza Teseo Guerra 1

Più informazioni su

Martedì 6 settembre, alla presenza del presidente della Regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini, il centro sociale “Ca’ Vecchia” di Voltana darà vita alle celebrazioni per ricordare i suoi primi 30 anni di attività.

 

Alle 16.30 al campo sportivo si disputerà un incontro di calcetto tra le squadre di Voltana e Kulmbach; a partire dalle ore 19, al Centro sociale, in piazza Teseo Guerra 1, ci saranno gli interventi del presidente Bonaccini e altri rappresentanti istituzionali, oltre al racconto “Trent’anni di vita a Ca’ vecchia” a opera dei soci fondatori e dei volontari che hanno fatto vivere e crescere il centro in questi 30 anni. Chiude la serata alle 21 il concerto della banda giovanile Jugendkapelle di Kulmbach, città tedesca gemellata con Lugo. Non si tratta di un caso, ma di un sodalizio che si rinnova: la banda era presente a Voltana anche nel 1994, per la cerimonia di conclusione dei lavori di ristrutturazione del Centro sociale.

Non mancherà il momento conviviale, con specialità romagnole preparate dalle arzdore del centro sociale.

La cena, su prenotazione, è a offerta libera e il ricavato sarà destinato al finanziamento dei servizi alla persona del territorio. “Il volontariato rappresenta una inestimabile ricchezza per tutta la comunità – ha ricordato Valeria Monti, presidente della Consulta di Voltana, Chiesanuova, Ciribella – per questo va sostenuto e gratificato. Quest’anno è anche una importante occasione per ripercorrere insieme 30 anni di solidarietà e impegno al servizio del territorio. A tutti i volontari rivolgo il nostro più sentito ringraziamento”.

Le iniziative sono organizzate dal centro sociale Cà Vecchia di Voltana con il patrocinio della Consulta di Voltana e del Comune di Lugo.

Più informazioni su