Quantcast

Disturbi della memoria e ruolo della famiglia: un ciclo di incontri nei comuni della Bassa Romagna

Parte da Cotignola giovedì 1 dicembre la nuova campagna informativa, articolata su più iniziative, su queste tematiche

Più informazioni su

Prende avvio una nuova campagna informativa, dal titolo “Amarcord…”, che affronterà il tema dei disturbi della memoria e il ruolo della famiglia attraverso una serie di incontri serali, a partecipazione gratuita e aperti a tutti gli interessati. Gli incontri saranno organizzati nell’intero territorio dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, e il primo appuntamento si terrà a Cotignola giovedì 1 dicembre alle 20, nella sala polivalente del centro sociale “Il Cotogno”, in via Pertini 2.

Il progetto nasce per informare e supportare i familiari e coloro che desiderano confrontarsi su questa difficile condizione che rappresenta una delle prime cause di disabilità tra le persone anziane. Il format scelto prevede il ricorso a spezzoni di film per parlare dei disturbi della memoria, della demenza e del suo decorso e per fornire spunti di riflessione sulla relazione di aiuto da parte della famiglia, con la presenza di Franco Stefani, geriatra del Centro per i disturbi cognitivi e per le demenze di Lugo, e di Laura Marchesini, psicologa del Centro di ascolto demenze di Lugo. L’iniziativa sarà inoltre occasione per conoscere più da vicino i diversi servizi dedicati alle persone con disturbi cognitivi e a chi se ne prende cura ed ai progetti dell’Associazione Alzheimer di Lugo.

Al primo appuntamento in programma a Cotignola saranno presenti il sindaco Luca Piovaccari e l’assessore alle Politiche sociali Barbara Nannini. Le date degli incontri successivi previsti per tutto il 2017 negli altri Comuni della Bassa Romagna saranno comunicate volta per volta.

La demenza, e in particolare la malattia di Alzheimer che è la forma più frequente, porta le famiglie a dover ripensare, sia dal punto di vista pratico che emotivo, alla propria vita e alla relazione con la persona malata. Il progetto è promosso dall’Unione dei Comuni della Bassa Romagna e dall’Azienda unità sanitaria locale della Romagna, con la collaborazione dell’Associazione Alzheimer di Lugo; fa parte degli interventi a supporto della domiciliarità, rivolti alla popolazione non autosufficiente e alle famiglie e inserito nei piani di zona per la salute e il benessere sociale. Per ulteriori informazioni, chiamare il 339 3595795 (il mercoledì dalle 9 alle 11.30).

Più informazioni su