Edilizia scolastica. A Lugo due importanti investimenti per 2,6 milioni al Compagnoni Marconi

In data 9 luglio è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il Decreto Mutui BEI 2018 in cui il Ministero finanzia il piano per l’edilizia scolastica per l’anno 2018. La Provincia di Ravenna risulta assegnataria di 2.600.000 euro per la realizzazione del secondo e ultimo stralcio dell’Istituto  Tecnico di Lugo “Compagnoni Marconi” in Via Lumagni. L’intervento prevede la realizzazione di 8 aule e 5 laboratori adiacenti al fabbricato esistente. Questo permetterà di trasferire presso la sede di Via Lumagni tutte le classi dell’Istituto IPSIA Manfredi al fine di una gestione più efficace del Polo tecnico.

La progettazione definitiva, a cura dell’ufficio tecnico della Provincia, è in stesura; se ne prevede l’ultimazione per fine settembre 2019. Per quella data è prevista la presentazione del progetto alla comunità lughese e della Bassa Romagna. Dopo il progetto esecutivo avranno inizio le procedure di gara e di aggiudicazione. Si prevede di dare corso ai lavori entro il giugno 2020.

In considerazione del successo delle scuole secondarie del territorio lughese, la Provincia di Ravenna ha cercato nuovi ambienti per ospitare alcune classi del Liceo G. Ricci Curbastro al fine di fornire un’offerta formativa sempre più efficace. Per questa fase transitoria, in attesa di completare il Polo scolastico a cura della Provincia e del Comune di Lugo, sarà realizzato un accordo con l’Istituto Sacro Cuore per ospitare temporaneamente alcune classi del Liceo.

“Stiamo lavorando alacremente in sinergia con il Comune di Lugo – commenta il presidente della Provincia di Ravenna Michele de Pascale – su due progetti significativi di investimento sull’edilizia scolastica superiore. Il primo riguarderà l’Istituto tecnico “Compagnoni Marconi” per il quale, tramite i mutui BEI, abbiamo presentato un progetto di ampliamento molto importante che consentirà l’abbandono del Manfredi. L’altra operazione riguarda la permuta per ampliare l’attuale sede del Liceo Ricci Curbastro che rappresenta una delle grandi eccellenze formative della nostra provincia e di tutta la regione Emilia-Romagna. In attesa dello sviluppo di questi progetti abbiamo stretto un accordo con il Sacro Cuore per la locazione di alcune aule, che consentiranno già dall’anno prossimo una migliore condizione logistica per gli studenti e le studentesse sempre in una totale collaborazione con il Comune di Lugo e il territorio”.

“Oggi è una giornata importante – dichiara il sindaco di Lugo Davide Ranalli – per studenti, docenti, personale non docente e genitori dei ragazzi che studiano nelle nostre scuole. Insieme alla Provincia abbiamo infatti formalizzato l’impegno con l’Istituto Sacro Cuore di Lugo per il collocamento temporaneo degli studenti del liceo in luoghi confortevoli e adeguati, in attesa della soluzione definitiva che vedrà l’ampliamento del liceo nell’attuale scuola materna Filastrocca. In questa giornata è giunta, inoltre, la notizia che si potrà procedere quanto prima all’ampliamento dell’istituto Compagnoni e accentrare, finalmente, il polo tecnico-professionale. Nei prossimi mesi, in accordo con la Provincia, presenteremo il progetto alla cittadinanza. Questi due risultati sono il frutto di impegno e collaborazione fra enti e istituti scolastici pubblici e paritari che denotano un forte senso di comunità e di attenzione allo studio e alle future generazioni”