Unione. Ancora temperature estreme: previste punte di 38 gradi

La Protezione Civile dell’Emilia Romagna ha emanato una allerta arancione, la n.71 del 2019.

Per la giornata odierna, giovedì 25 luglio e per la giornata di venerdì 26 luglio si prevedono temperature massime diffuse superiori a 37°C su tutte le aree di pianura ad esclusione della fascia costiera. Si segnala inoltre la possibilità di rovesci sparsi che potranno assumere anche carattere temporalesco.

La protezione civile consiglia di non uscire nelle ore più calde, dalle 12 alle 18, soprattutto ad anziani, bambini molto piccoli, persone non autosufficienti o convalescenti; in casa, proteggersi dal calore del sole con tende o persiane e mantenere il climatizzatore a 25-27 gradi. Se usate un ventilatore non indirizzatelo direttamente sul corpo; bere e mangiare molta frutta ed evitare bevande alcoliche e caffeina. In generale, consumare pasti leggeri.

All’aperto indossare abiti e cappelli leggeri  di colore chiaro all’aperto le fibre sintetiche. Se è con voi una persona in casa malata, fate attenzione che non sia troppo coperta.

L’allerta completa (la numero 71 del 2019) si può consultare sul portale Allerta meteo Emilia-Romagna (allertameteo.regione.emilia-romagna.it) e anche attraverso Twitter (@AllertaMeteoRER). Si ricorda di mettere in atto le misure di protezione individuale previste dal piano di emergenza e di Protezione civile e consultabili all’indirizzo www.labassaromagna.it/Guida-ai-Servizi/Sicurezza/Protezione-civile/Documenti-utili.

Per emergenze è attivo il numero verde 800 072525.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RavennaNotizie, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da luciano baruzzi

    impossibile si sta bbebene e si può prendere la tintarella e …. a parte gli scherzi come vecchio ambientalista assieme ai grandi con cui ho lavorato in ITALIA NOSTRA-WWFITALIA- si era previsto qualcosa e si erano cercati i rimedi nel nostro piccolo ma siamo rimasti inascoltati–finalm si cerca ora di intervenire ma bisogna STUDIARE,STUDIARE NELLE SCUOLE AD OGNI LIVELLO ED I POLITICI DEVONO PRENDERE LE DECISIONI SUGGERITE CHE NON STO A RIPETERE!!!!! GRAZIE E BUON CALDO A TUTTI LUCIANO BARUZZI GEOGRAFO AMBIENTALISTA ORMAI DI ANNI 80….