Quantcast

My Perfect Day: serata jazz alla Rocca di Bagnara di Romagna con Pietro Beltrani

Serata jazz alla Rocca di Bagnara di Romagna, martedì 6 agosto (ore 21), con tre grandi professionisti del genere, Pietro Beltrani al pianoforte, Felice Del Gaudio al contrabbasso e Lele Veronesi alla batteria, impegnati nella presentazione dell’album My Perfect Day inframezzato da vere chicche del jazz, da Lucio Dalla a Michel Petrucciani. Il concerto sarà preceduto alle ore 19.45 da una Passeggiata Filosofica dal titolo “Dei silenzi, un’eco” a cura di Gianmaria Beccari.

My Perfect Day è il primo album in studio di Pietro Beltrani, registrato nei prestigiosi studi Fonoprint di Bologna, un concept album, basato sul concetto di una “giornata perfetta”, utopica, che di fatto è impossibile vivere nella realtà.

La sua “giornata perfetta” è fotografata musicalmente in ogni singolo istante: dalla mattina presto inquadrata dalla veloce samba Morning Time, passando per la Città rilassata, colta in un momento di sole che risplende radioso alle 11 di mattina. Segue un disteso inizio di serata che lascia il passo al funky della Notte con te.

Intervallano i brani originali tratti da My perfect day, la dolcissima Lucania Song di Felice Del Gaudio, tratta dall’album Lucania (2010), avvicinata ad altre composizioni significative nel percorso di Beltrani che spaziano dalla canzone italiana, Felicità di Lucio Dalla (dall’album Dalla/Morandi, 1988) al jazz-funk degli Azimuth, senza dimenticare un tributo al grande maestro Michel Petrucciani con l’ottimista smooth jazz di Looking up.

Pietro Beltrani, pianista versatile ed eclettico, spazia tra diversi generi musicali, costantemente alla ricerca della bellezza. È stato il primo imolese ad avere ottenuto il Diploma presso la prestigiosa Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola, studiando con Franco Scala e in seguito con Piero Rattalino. Dal 2001 ad oggi ha partecipato a più di 30 concorsi nazionali e internazionali, classificandosi sempre ai primi posti. Si è esibito in tutta Italia, suonando in importanti teatri e sale da concerto e partecipando a numerosi Festival, fra cui il MiTo di Milano-Torino, Piano City di Milano, il Bologna Festival e il Maggio Musicale Fiorentino. Nel 2016 ha debuttato negli USA, suonando alla Radford University (VA), all’Argentha Theatre di Little Rock (AR) e alla prestigiosa Carnegie Hall di New York. Sempre nello stesso anno ha realizzato il primo disco jazz, My perfect day, e ha pubblicato su Spotify un altro progetto discografico con il famoso poeta Davide Rondoni dal titolo Bastami, non bastarmi amore.

In Trio con Beltrani, Felice Del Gaudio, tra i più apprezzati contrabbassisti italiani, e Lele Veronesi, presente sui palchi italiani e internazionali dal 1982.

Contrabbassista, compositore, diplomato in musica Jazz, Felice Del Gaudio ha collaborato con artisti importantissimi come Henghel Gualdi, Piergiorgio Farina, Lucio Dalla, Amii Stewart, Cheryl Porter solo per citarne alcuni e ha suonato in tutto il mondo. Oltre che musicista, Felice Del Gaudio è anche didatta. Ha insegnato, infatti, presso la scuola Music Academy 2000 di Bologna, e ha pubblicato 4 metodi per lo studio del basso e un dvd didattico. Al suo attivo ha più di 150 registrazioni discografiche e 5 album come solista e leader.

Batterista di fama internazionale Lele Veronesi, ha cominciato a studiare batteria all’età di 10 anni e mezzo con suo padre per 6 mesi, per poi proseguire due anni con il M° Ubaldo Rivi e due anni con il M° Mauro Gherardi. Frequenta lo stage a Umbria Jazz ‘87 vincendo il premio speciale di una borsa di studio per la Berklee School di Boston. Al ritorno dallo stage, comincia lo studio del pianoforte per due anni e mezzo con il M° Lamberto Lipparini e consegue la licenza di teoria e solfeggio al Conservatorio G. B. Martini di Bologna. Nella sua lunga carriera artistica, tante collaborazioni live importanti – come con Gloria Gaynor, Biagio Antonacci, Renato Zero, Riccardo Cocciante, Andrea Mingardi – discografiche, e televisive (Buona Domenica, Io Canto, Baila, Un Disco per l’Estate, Festivalbar, Roxybar ecc.).

Il concerto sarà preceduto alle ore 19.45 da una Passeggiata Filosofica dal titolo “Dei silenzi, un’eco” a cura di Gianmaria Beccari. L’iniziativa, volta a un ascolto più intenso e coinvolgente, è articolata in momenti di cammino, lento e silenzioso, alternati a spunti poetici per riflettere e dialogare. Per partecipare alla passeggiata prenotazione obbligatoria a ERF 0542 25747.

In caso di maltempo Auditorium Parrocchiale piazza IV Novembre.

Ingresso

Gratuito fino ad esaurimento dei posti.

WWW.EMILIAROMAGNAFESTIVAL.IT