M5S: dal Governo Conte quasi 15 milioni di sostegno a famiglie, imprese, enti locali, scuole in Bassa Romagna

Più informazioni su

“Sono numerose e importanti le molte misure adottate dal governo per l’emergenza Coronavirus che impattano positivamente sul nostro territorio tra queste vogliamo citarne alcune già subito quantificabili a livello territoriale. – affermano Marco Croatti M5S Senato della Repubblica, Stefano Gemignani M5S Unione Comuni Bassa Romagna, Mauro Marchiani M5S Comune di Lugo e Maria Cimino M5S Comune di Alfonsine – Partite Iva: sono oltre 26 mila le domande presentate in provincia di Ravenna per richiedere l’indennità di 600 euro prevista dal Governo dove l’INPS ha completato le verifiche per gli ultimi accreditamenti dei pagamenti. Famiglie: per i buoni spesa già in distribuzione ai nuclei familiari in stato di fragilità sono arrivati in Bassa Romagna 552.854 euro con oltre 2.000 domande accettate. Scuola: per sostenere la didattica a distanza tra gli istituti comprensivi, i docenti e gli alunni, sono state rese subito disponibili dal Ministero dell’Istruzione, risorse per 115.292 euro distribuite proporzionalmente tra gli istituti comprensivi dei nove comuni dell’Unione. Enti locali: stessa ripartizione per il nuovo Fondo per la sanificazione degli ambienti pubblici in vista delle riaperture in sicurezza per la fase 2 quantificati per il nostro territorio in 83.511 euro. Imprese: infine, non ultimo per importanza, l’immissione di liquidità al tessuto produttivo per un ammontare calcolato in proporzione sulla provincia di Ravenna garantito dallo stato per circa 9,277 milioni di euro.”

“Tali misure sono un primo importante sostegno diretto per migliaia di lavoratori autonomi, famiglie, imprese, docenti e alunni in Provincia e nell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna – spiegano i portavoce del Movimento 5 Stelle Marco Croatti, Stefano Gemignani, Mauro Marchiani e Maria Cimino. – Nei prossimi giorni verranno presentate le nuove misure che prevederanno indennità maggiori per i lavoratori autonomi ed altre azioni molto importanti per le piccole imprese del territorio. L’emergenza coronavirus, nonostante i segnali incoraggianti degli ultimi giorni, ci consegna ancora un futuro incerto anche in vista della stagione turistica che si avvicina. Riteniamo che il Governo, con i provvedimenti già adottati e con i prossimi, potrà consentire a famiglie, imprese e lavoratori di guardare ai prossimi mesi con maggiore serenità e ottimismo”.

Più informazioni su