Quantcast

Conselice. Il Consiglio Comunale approva OdG del giovane consigliere Sangiorgi sulla tutela dei giovani lavoratori

Nell’ultimo Consiglio Comunale di Conselice è stato approvato all’unanimità un Ordine del Giorno proposto dal giovane consigliere Andrea Sangiorgi, del gruppo consiliare “Oltre! Con Paola Pula Sindaco” e intitolato “A tutela dei giovani lavoratori”.

L’intervento parte dalla considerazione della notevole differenza che esiste fra due strumenti che hanno entrambi come scopo la formazione e l’ingresso nel mercato del lavoro: il tirocinio extracurriculare e l’apprendistato professionalizzante. Rapporti assolutamente concorrenti per la finalità di formazione ed inserimento lavorativo, ma molto differenti sul profilo pratico: per il giovane, il tirocinio non concede alcuna tutela, mentre nell’apprendistato sono presenti tutte le tutele del contratto di lavoro dipendente (il contratto, normato dal CCNL per ciascuna categoria, ha durata minima di 6 mesi e massima di 3 anni – 5 in caso di professioni artigiane – a conclusione dei quali il datore di lavoro può liberamente rescindere il contratto; senza questo recesso il contratto si conferma in un normale contratto a tempo indeterminato).

A ciò si aggiunge che per aggiornare il quadro normativo degli stage curricolari e dell’apprendistato sono già state presentate alla Camera due proposte di legge: da parte dell’On. Massimo Ungaro per introdurre nei tirocini curricolari più tutele e la retribuzione minima a livello nazionale; da parte dell’On. Chiara Gribaudo per una riforma dell’apprendistato in ottica di semplificazione (meno burocrazia, formazione migliore, più flessibilità e incentivi per chi assume giovani lavoratori tramite questo contratto).

Per questo, l’Ordine del Giorno impegna il Sindaco e la Giunta a sollecitare le istituzioni (regione, Governo e Parlamento) ad una riforma del tirocinio, sia curricolare che extracurricolare, che sia attenta alla tutela e al futuro dei giovani lavoratori e che ne impedisca l’abuso; nonché a mettere in essere tutte le azioni necessarie per incentivare il contratto di apprendistato.

Ventunenne, studente universitario, Sangiorgi è molto soddisfatto dell’esito della sua iniziativa in Consiglio. “Mi fa molto piacere che sia stata approvata all’unanimità – sottolinea -. Anche se io studio ancora, ho molti amici e coetanei che già hanno iniziato a lavorare, e i problemi di inquadramento sono comuni a tutti. Ecco perché ho pensato di proporre quest’Ordine del Giorno, basandomi anche su una petizione on line lanciata in Lombardia da diverse associazioni, sempre allo scopo di influenzare i parlamentari che si stanno occupando di queste importanti tematiche”.